Politica Santa Cesarea 

Terme di Santa Cesarea, ulteriore proroga del bando. M5S: «Sia l’anno del rilancio»

La Regione, dopo la richiesta di dilazione del Comune, ha spostato i termini alla fine del 2022

«Le Terme di Santa Cesarea sono un tesoro che va valorizzato per potenziare l’offerta turistica del Salento e dell’intera regione. Nella seduta della IV Commissione dello scorso 7 ottobre il Comune di Santa Cesarea aveva garantito che entro fine anno sarebbe stato pubblicato il bando per la gestione delle Terme a un privato, atteso ormai da anni, invece lo stesso ente il 14 dicembre ha comunicato alla Regione, che detiene il 50,4% delle quote della Società Terme S.p.A, come a causa della pandemia la preparazione degli atti propedeutici all’indizione del bando abbia subito un rallentamento, chiedendo una ulteriore proroga dopo quella chiesta già lo scorso anno. Ci auguriamo che il 2022 sia davvero l’anno buono per la pubblicazione del bando e per avere il rilancio del complesso termale». Lo dichiarano la capogruppo del M5S e consigliera delegata al Turismo Grazia Di Bari e il vicepresidente del Consiglio Regionale Cristian Casili.

A giugno del 2020 la Giunta regionale ha approvato uno schema di accordo di cooperazione con il Comune di Santa Cesarea con cui ‘il Comune si impegna ad acquistare l’intera partecipazione detenuta dalla Regione al prezzo dell’ultima gara andata deserta subordinando tale impegno alla condizione dell’effettiva aggiudicazione di una procedura aperta trasparente e non discriminatoria per l’assegnazione in concessione di tutti i beni facenti parte del complesso termale’. La conclusione della procedura di aggiudicazione era stata fissata al 31 dicembre 2020, termine poi prorogato al 31 dicembre 2021 e fino a quella data è stata sospesa la procedura di vendita delle quote da parte della Regione.

«Dopo l’ulteriore richiesta di proroga - spiegano Casili e Di Bari - la Regione ha spostato il termine di conclusione delle operazioni al 31 dicembre 2022, con l’indizione del bando fissata per il primo quadrimestre del nuovo anno. Chiederemo di ascoltare nuovamente in audizione il Comune di Santa Cesarea per capire quale sia la situazione attuale e avere il cronoprogramma dei prossimi passaggi che porteranno alla pubblicazione del bando. Parallelamente serve migliorare strade e infrastrutture per raggiungere Santa Cesarea. Continueremo a seguire la vicenda come stiamo facendo con una interlocuzione costante con gli attivisti della zona. Da troppo tempo i cittadini attendono un rilancio che creerebbe ricadute positive su tutto l’indotto».

Potrebbeinteressarti

Adriana Poli Bortone a Santa Rosa

Domani la candidata sindaco del centrodestra alle 10:30 in Piazza Indipendenza incontrerà residenti e commercianti per conoscere altre situazioni di disagio e di degrado che interessano la zona.