Cultura Lecce 

Da Liberrima “Non c’è Cristo che tenga”: silenzi, invenzioni e imbarazzi alle origini del Cristianesimo

Lunedì 30 giugno, da Liberrima a Lecce, presentazione del libro di Franco Tommasi “Non c'è Cristo che tenga”, indagine sulla figura del Cristo storico. Qual è il Ges&...

Lunedì 30 giugno, da Liberrima a Lecce, presentazione del libro di Franco Tommasi “Non c'è Cristo che tenga”, indagine sulla figura del Cristo storico. Qual è il Gesù storico più credibile? Questa la domanda da cui parte il lavoro di Franco Tommasi, professore di informatica con un master in Storia delle religioni e un'innata passione per la verità. Il libro “Non c'è Cristo che tenga”, Manni editori, in presentazione lunedì 30 giugno da Liberrima a Lecce, è difatti una sorta di inchiesta alla ricerca delle verità storica sulla figura di Cristo. Il testo esamina l’Enigma Gesù, partendo dalla sorprendente scarsità delle fonti, soffermandosi sulla sfrenata creatività dei primi autori cristiani, per arrivare ai brani dei testi sacri rivelatori di inconfessabili imbarazzi. “In Italia se si vuole approfondire il tema del Cristo storico ci si trova in grosse difficoltà” spiega l'autore “Si possono reperire difatti tre tipi di fonti: le pubblicazioni di tipo confessionale, ufficiali o meno, che danno largo spazio alla fede; quelle di segno opposto, spesso piene di astio nei confronti del cristianesimo, dunque altrettanto non affidabili; ed anche fonti che rappresentano una via di mezzo, come le pubblicazioni di Augias -che cito nel libro- che comunque mantengono una sorta di riverenza nei confronti del cristianesimo. Manca dunque completamente il punto di vista di storici non schierati, che non partono da un'agenda predefinita. Questo allora in qualche modo il mio scopo: riempire quel vuoto, cercando una verità storica a partire da fonti antiche e dai testi in inglese e francese. Inoltre” conclude “ritengo che sia importante che della questione si occupino i 'non religiosi', perché l'indifferenza ed il silenzio lasciano ampio spazio al punto di vista dominante, senza offrire alcun contraddittorio” Con ironia e rigore scientifico, Franco Tommasi offre ai lettori una rassegna delle molte interpretazioni con cui la tradizione cristiana e i ricercatori recenti hanno affrontato le questioni più critiche: dai fondamentalisti che leggono la Bibbia alla lettera, ai moderati che ammettono le incongruenze delle Scritture, agli studiosi del mainstream, a coloro che credono che Gesù avesse un ruolo nella lotta contro i Romani, fino a quelli che sostengono non sia mai esistito. Emerge l’ampio panorama di una questione centrale per la nostra cultura, dibattuta in tutto il mondo e assai poco frequentata in Italia. Alla presentazione interviene Furio Biagini, modera Mauro Marino. Appuntamento lunedì 30 giugno, ore 19.30, Libreria Liberrima, corte dei Cicala – Lecce Ulteriori informazioni http://www.francotommasi.it/uncristochetenga.html

Potrebbeinteressarti

IX edizione della Borsa di Studio Girolamo Comi

L’associazione ''Tina Lambrini-Casa Comi'' pubblica il bando aperto a tutte le Scuole Secondarie di II Grado della provincia di Lecce. Tre borse di studio per un totale di €1000. La premiazione dei vincitori si terrà a maggio a Lucugnano.


Campionati della Fisica di II Livello

Concluse le prove a carattere provinciale svoltesi nell’aula magna del Dipartimento di Matematica e Fisica a cui hanno preso parte 73 partecipanti provenienti da 13 istituti secondari salentini.