Il figlio ridotto in schiavitù e picchiato con spranghe di ferro: in manette padre padrone

sabato 20 luglio 2019
Un 47enne di Massafra è stato arrestato dai carabinieri al termine delle indagini: il minore non poteva frequentare coetanei e parenti.

Aveva ridotto in schiavitù il figlio minore, piegandolo alla sua volontà. Per questo motivo un uomo di 47 anni di Massafra è stato arrestato dai carabinieri.

Le indagini, avviate nei primi giorni di luglio, hanno fatto emergere, che l’uomo aveva obbligato il figlio a condizioni lavorative inumane, picchiandolo violentemente anche con spranghe di ferro quando si opponeva alla sua volontà. Al ragazzo, inoltre, veniva impedito di frequentare coetanei o parenti tanto da essere condannato in un totale stato di isolamento e prostrazione nei confronti del padre padrone.

L’uomo, al temine delle formalità di rito, su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminari della Procura del capoluogo jonico, è stato tradotto presso la casa circondariale di Taranto.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/08/2019
La donna si è tuffata dal costone, cadendo male in ...
Cronaca
22/08/2019
L’imprenditore accusa le istituzioni di aver respinto ...
Cronaca
22/08/2019
Un secondo episodio dopo quello accaduto a Gagliano del Capo: a Roca una 24enne rimasta ...
Cronaca
22/08/2019
L’allarme lanciato da Coldiretti Lecce, che parla dei ...
 In pieno agosto i pediatri stanno riscontrando in molti dei loro piccoli pazienti disturbi ...
clicca qui