Muore a 89 anni Salvatore Meleleo, il cordoglio della politica leccese

giovedì 2 agosto 2018

L’ex primo cittadino, di professione medico, aveva avuto una lunga carriera imprenditoriale.

È morto nelle scorse ore Salvatore Meleleo, 89enne ex sindaco di Lecce e senatore della Repubblica. Nato a Corigliano d’Otranto, nel 1929, di professione medico, aveva avuto una importante carriera da imprenditore nella produzione di acqua minerale con lo storico marchio “Eureka”.

Sotto il profilo politico, lunga la sua esperienza a partire dall’amministrazione del capoluogo salentino per tre legislature dal 1983 al 1994, diventato dapprima deputato della Democrazia Cristiana e poi senatore con l’Udc.

Il cordoglio del sindaco di Lecce Carlo Salvemini:

"Sindaco e parlamentare, medico e imprenditore, Salvatore Meleleo è stato un protagonista della vita politica ed economica della città di Lecce e del Salento, ed è rimasto fino all'ultimo un punto di riferimento per tanti cittadini. La sua esperienza a Palazzo Carafa e quella successiva di parlamentare della Democrazia Cristiana e dell'Udc hanno segnato un'esistenza dedicata al servizio dei cittadini, nel segno degli ideali che hanno ispirato il suo lungo cammino. La città oggi saluta con rispetto e gratitudine un uomo che si è adoperato a favore della crescita del territorio, del benessere dei leccesi e dei salentini. Ai suoi cari, ai parenti e ai tanti amici che hanno accompagnato il suo cammino, vanno le mie condoglianze".

Questo il messaggio di cordoglio del consigliere Michele Giordano:

"Sono molto addolorato per la morte di Salvatore Meleleo, che ieri ci ha lasciato dopo una lunga malattia. "Totò" era un amico, una brava persona, un amministratore onesto e dai grandi valori. Dedito al lavoro, aveva saputo conquistare la fiducia e l'amore dei suoi cittadini, che per due volte lo avevano scelto come sindaco. Alla sua famiglia le mie più sentite condoglianze."

Le parole del consigliere Paolo Perrone:

"Uno degli uomini più veri e genuini che ho conosciuto in politica è stato senza dubbio Salvatore Meleleo. È stato protagonista di un’altra epoca storica e politica, ma la sua proverbiale abilità nel dialogo e nella vicinanza con i cittadini - quando il dialogo e la vicinanza erano reali e non per mezzo dei social network - gli avrebbero consentito di affermarsi e di essere apprezzato anche oggi. 
Quando ho saputo poco fa della sua scomparsa, mi sono passati in mente ricordi, parole e gesti di un uomo che non dimenticherò. Lo saluto con grandissimo affetto."


Queste le parole del consigliere Messuti: 

"Con la morte dell’On. Salvatore Meleleo la città di Lecce e il Salento perdono un assoluto protagonista della vita politica ed economica. R.I.P"

Il cordoglio dell'ex sindaco Adriana Poli Bortone:

"Con Totò Meleleo scompare un signor sindaco. Ho avuto il piacere di far parte del suo consiglio comunale e di apprezzare il suo modo di condurre i lavori con impegno e signorilità, ma anche con quel rigore che gli proveniva dal suo ruolo di militare. Sempre rispettoso degli altri, pronto a confrontarsi senza pregiudizi ma con grande onestà intellettuale. Sotto la sua guida la città ha avuto consigli comunali prestigiosi, con personalità di grande dignità politica ed intellettuale. Lo ricorderemo come una delle figure che hanno dato lustro alla nostra Lecce."

Altri articoli di "Società"
Società
16/11/2018
Intervenuto all’iniziativa tenutasi ...
Società
16/11/2018
Diverse le iniziative previste dalla Chiesa di Lecce per la giornata di domenica 18 ...
Società
15/11/2018
Il farmacista è morto questa mattina: molto noto per ...
Società
13/11/2018
Il Comune invitato a Roma alla manifestazione nazionale ...
 Il 7 novembre il professor Alberto Mantovani, uno dei più importanti scienziati immunologi e oncologi ...
clicca qui