Meteo Acaya Acquarica del C. Acquarica di Lecce Alessano Alezio Alliste 

Freddo intenso in arrivo dalla notte. Dal 3 gennaio rischio gelo

L'immagine satellitare mattutina con sovrapposte le isobare mostra le grandi manovre del possente anticiclone Ignatius centrato sull'Europa nord-occidentale, con due massimi al suolo di 1037...

L'immagine satellitare mattutina con sovrapposte le isobare mostra le grandi manovre del possente anticiclone Ignatius centrato sull'Europa nord-occidentale, con due massimi al suolo di 1037 hPa e 1036 hPa tra il cuore della Francia e i suoi settori più nord-occidentali (Bretagna). La posizione dell'anticiclone sarà tale da pilotare masse d'aria sempre più fredde in direzione del bacino del Mediterraneo, Salento incluso. Tempo in peggioramento nel corso della tarda serata-notte e soprattutto nel corso della giornata di domani, vigilia di Capodanno, caratterizzata da freddi venti di grecale. Giungono intanto conferme sull'esordio gelido del 2019 che potrebbe portare nevicate anche in pianura sul nostro territorio (da valutare opportunamente). Vi invitiamo a seguire le previsioni dettagliate e gli aggiornamenti sulla nostra home page www.supermeteo.com

Potrebbeinteressarti

Arriva la burrasca di Carnevale con pioggia, forte vento e neve

Poche novità fino a Giovedì grasso, pur con nubi via via più diffuse e qualche locale piovasco. Nel weekend arriva un'intensa perturbazione atlantica che ribalterà la situazione portando finalmente preziose precipitazioni, specie al Nord e versante tirrenico.


Giorni della Merla primaverili sull’Italia

Record di gennaio in Europa con 30°C in Spagna. Tempo stabile, secco e spesso mite anche sull’Italia almeno fino ai primi giorni di febbraio, con ristagno di inquinanti, nebbie e nubi basse.