Meteo 

L’estate ruggisce: imminente intensa ondata con picchi di oltre 40°C

Colpirà soprattutto il Centro-Sud. Caldo meno intenso al Nord ma più afoso. Venerdì break temporalesco e progressivo smorzamento della canicola.

''E’ ormai imminente un'intensa ondata di caldo africano sull’Italia, che colpirà soprattutto il Centrosud''. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: ''Giorno dopo giorno, le temperature saranno in costante aumento, con apice della canicola tra giovedì e sabato, quando sulle zone interne del Sud e di Sicilia e Sardegna si potranno superare picchi d 38-40°C. Punte di oltre 36-38°C potranno registrarsi anche sulle zone interne del Centro, da Toscana a Lazio, Marche, Abruzzo, fino a sfiorare i 40°C sulle vallate umbre. Sulle coste farà meno caldo, complice l’azione mitigante delle brezze marine, ma al prezzo di maggiore umidità e quindi afa, che potrà comunque aumentare il disagio fisico; sull’entroterra invece il caldo spesso torrido, quindi più secco, ma anche più intenso.

''Caldo in deciso aumento anche al Nord ma non intenso quanto al Centrosud – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – Le massime saranno comunque elevate, in genere entro i 32-34°C, salvo picchi superiori sull’Emilia Romagna. Qui il caldo potrà risultare a tratti anche decisamente afoso, in particolare su Valpadana e Riviera Ligure''.

CALDO ANCHE NELLE ORE SERALI E NOTTURNE – ''Giorno dopo giorno, l'accumulo di calore si farà sentire anche nelle ore serali e notturne, tanto che si soffrirà anche in tarda sera specie nelle grandi aree urbane, dove il raffreddamento notturno sarà ulteriormente ostacolato” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “In particolare da giovedì potremo avere ancora temperature intorno ai 30-32°C intorno alle ore 20-22 (in primis nelle città), mentre le minime notturne potranno non scendere sotto i 23-24°C in particolare nelle città e lungo i settori costieri. L'aumento fisiologico di umidità nelle ore serali/notturne potrebbe inoltre favorire un'accentuazione dell'afa e del disagio fisico''.

QUALCHE FORTE TEMPORALE AL NORD, BREAK PIU’ INCISIVO ENTRO VENERDI’ – ''Le regioni settentrionali rimarranno sul bordo della cupola anticiclonica africana, dove infiltrazioni di aria più fresca e instabile atlantica potranno innescare qualche rovescio o temporale sostanzialmente su Alpi e Piemonte. Tuttavia giovedì ma soprattutto venerdì l’anticiclone dovrebbe cedere al Nord consentendo il passaggio di temporali questa volta più diffusi e anche di forte intensità, con rischio grandine e raffiche di vento violente, contestualmente ad uno smorzamento della canicola. A seguire il gran caldo potrebbe progressivamente smorzarsi, almeno in parte, anche al Centro e poi al Sud'', concludono da 3bmeteo.com.


Potrebbeinteressarti

Meteo: “Una settimana di caldo intenso”

Al via una settimana di caldo molto intenso con temperature anche di 10° sopra la media. Il caldo sarà eccezionale sull'Europa orientale. Negli anni 2000 le ondate di caldo una caratteristica ricorrente delle estati.


Prove d'estate sull'Italia, arriva il caldo

Nei prossimi giorni anticiclone afro-mediterraneo con tempo stabile anche al Nord dopo tanto maltempo, ma solo per qualche giorno. Caldo in intensificazione ovunque con punte di oltre 33-34°C al Centro-Sud.