Meteo Acaya Acquarica del C. Acquarica di Lecce Alessano Alezio Alliste 

Aria gelida dai Balcani: fioccate anche in pianura

L'aria molto fredda sui Balcani tornerà a investire le nostre regioni portando un netto calo delle temperature e qualche rovescio. Schiarite già dal pomeriggio. SITUAZIONE Il nucleo gel...

L'aria molto fredda sui Balcani tornerà a investire le nostre regioni portando un netto calo delle temperature e qualche rovescio. Schiarite già dal pomeriggio. SITUAZIONE Il nucleo gelido in quota presente sui Balcani si muoverà verso ovest richiamando aria molte fredda di matrice artico-continentale sull'Italia e in particolare sul basso Adriatico. Tuttavia il nucleo freddo non riuscirà a "sfondare" sulla penisola, lambendo appena le nostre regioni. Su Puglia e Basilicata sarà quindi una giornata decisamente fredda e ventosa ma blandamente instabile: le precipitazioni saranno scarse seppur con fiocchi di neve a quote molto basse. Le temperature a 850hpa (circa 1450 metri) previste per oggi: si nota il nucleo gelido in quota che si lambirà l'Italia richiamando aria più fredda sulle nostre regioni.  Al mattino il tempo sarà variabile con cieli irregolarmente nuvolosi e precipitazioni possibili su Gargano, Subappennino, melfese, barese, tarantino, brindisino e leccese, specie sul versante adriatico. Si tratterà di rovesci isolati e veloci con neve fino in pianura (100/200 metri) e rovesci di gragnola o graupel sulle coste. Possibili fiocchi anche con temperature positive grazie alla bassa umidità. Ampie schiarite, invece,  tra pomeriggio e sera. Le temperature subiranno un nuovo sensibile calo, specie a partire dal pomeriggio, grazie all'aria in quota di matrice artico-continentale e quindi molto fredda anche nei bassi strati. Le massime non supereranno i 6-8 gradi anche su coste e pianure mentre la notte sarà molto fredda nell'entroterra e sui rilievi con minime diffusamente intorno allo zero e pochi gradi sopra su pianure e coste. Domani sarà invece una giornata di parziale tregua con tempo prevalentemente soleggiato e temperature in leggero rialzo ma sempre sotto la media stagionale. Tutto in attesa di una nuova perturbazione attesa per metà settimana. MeteOne  

Potrebbeinteressarti

Prove d'estate sull'Italia, arriva il caldo

Nei prossimi giorni anticiclone afro-mediterraneo con tempo stabile anche al Nord dopo tanto maltempo, ma solo per qualche giorno. Caldo in intensificazione ovunque con punte di oltre 33-34°C al Centro-Sud.