Meteo Acaya Acquarica del C. Acquarica di Lecce Alessano Alezio Alliste 

Nuovo impulso gelido nella notte: torna la neve

Un nuovo impulso di aria gelida proveniente dai Balcani è atteso dalla notte, con temperature in calo già dalla serata di oggi. Attesi nuovamente rovesci di gragnola e fiocchi nel corso ...

Un nuovo impulso di aria gelida proveniente dai Balcani è atteso dalla notte, con temperature in calo già dalla serata di oggi. Attesi nuovamente rovesci di gragnola e fiocchi nel corso della giornata di domani: si parlerà di fioccate, non paragonabili all'evento dello scorso 4 gennaio. Domani risveglio freddo con cielo nuvoloso e con rovesci irregolari e locali di neve e gragnola. Nel pomeriggio probabili aperture del cielo sul Salento meridionale, mentre continueranno a comparire dei fiocchi su zone più settentrionali a tratti misti a gocce di pioggia e gragnola. Tramontana moderata. Mari: mosso l’Adriatico, poco mosso o quasi calmo sotto costa lo Ionio.  La circolazione atmosferica europea continuerà ad essere caratterizzata dal dominio anticiclonico a ovest e dalla discesa di impulsi freddi a est, i quali interesseranno anche il Salento a fasi alterne facendo protrarre questa fase più fredda rispetto alla norma. Il tempo tenderà a migliorare martedì, in attesa di un nuovo peggioramento che porterà nuvole e rovesci di pioggia anche misti  a grandine o gragnola mercoledì e, forse, giovedì. Il vento si disporrà temporaneamente da SW, per poi ruotare nuovamente dai quadranti settentrionali e rinforzare. Temperature in temporaneo rialzo, valori più gradevoli mercoledì ma già dalla sera tenderanno a diminuire nuovamente.  Supermeteo

Potrebbeinteressarti

Arriva la burrasca di Carnevale con pioggia, forte vento e neve

Poche novità fino a Giovedì grasso, pur con nubi via via più diffuse e qualche locale piovasco. Nel weekend arriva un'intensa perturbazione atlantica che ribalterà la situazione portando finalmente preziose precipitazioni, specie al Nord e versante tirrenico.


Giorni della Merla primaverili sull’Italia

Record di gennaio in Europa con 30°C in Spagna. Tempo stabile, secco e spesso mite anche sull’Italia almeno fino ai primi giorni di febbraio, con ristagno di inquinanti, nebbie e nubi basse.