Cronaca Soleto 

Finge di voler acquistare anfibi ma truffa il venditore: minore finisce nei guai

Un classico raggiro nella compravendita online ma che ha portato alla denuncia di un 15enne napoletano

Aveva finto interesse per l’acquisto di un paio di anfibi che un uomo di Soleto aveva messo in vendita con un annuncio sul web il minore napoletano, di appena 15 anni, residente a Calvizzano, denunciato dai carabinieri della stazione locale.

L’adolescente, infatti, voleva acquisire i dati sensibili della carta prepagata del venditore per raggirarlo, facendosi comunicare il codice per resettare la password del sistema di pagamento Paypal.

Così facendo, con le credenziali dell’uomo, è riuscito ad effettuare due acquisti per complessivi 500 euro addebitati sulla vittima. 

 

Potrebbeinteressarti

Un nuovo logo per gli 80 anni della Cgil Lecce

Scelta l’idea di Davide Colluto, studente del ''Don Tonino Bello-Nino Della Notte''. Per un anno accompagnerà le iniziative e la comunicazione del sindacato. Il 23 aprile la premiazione nella scuola a Poggiardo.