Cronaca Neviano 

Presunte infiltrazioni mafiose, sciolto il Comune di Neviano

La decisione del Viminale sulla scorta della relazione dei Commissari Prefettizi insediati dopo il blitz del 5 febbraio scorso

Il Comune di Neviano è stato sciolto per «accertati condizionamenti da parte della Criminalità organizzata». La decisione è stata ufficializzata oggi dal Consiglio dei Ministri su proposta del Ministro Lamorgese che, a sua volta, ha recepito, la relazione dei commissari prefettizi.

Lo scioglimento del consiglio comunale è arrivato a sei mesi dal blitz antimafia che portò a 15 arresti, tra cui quello dell'ex assessore Antonio Megha.

Le accuse della Procura riguardano presunti condizionamenti della criminalità organizzata  facente capo al clan Coluccia di Noha in chiave politico-elettorale

Potrebbeinteressarti

Adriana Poli Bortone nuovo sindaco di Lecce

La candidata del centrodestra può già festeggiare l'elezione. Grande festa davanti al Comitato Elettorale ed in Piazza S. Oronzo. Gli auguri dello sconfitto Carlo Salvemini. Sabato festa con la cittadinanza.