Economia e lavoro Eventi Nardò 

5 giorni con il percorso dell'olio e del vino, in vetrina l'enogastronomia neretina

Anche le scuole della città coinvolte nel progetto che vede protagonisti tre chef d’eccezione.

Cinque giorni per valorizzare le eccellenze enogastronomiche del territorio. L’iniziativa si chiama Percorso dell’olio e del vino e prevede il coinvolgimento di tre chef d’eccezione: Giorgio Falconieri (Masseria Stellato), Salvatore Lega (Le Parigò) e Mirko Antonio Vigna (Messapia Hotel, nonché delegato regionale per la Puglia dell’Associazione Italiana Cuochi). Olio e vino, infatti, sono considerati autentici pilastri dell’enogastronomia neretina e componenti di primissimo piano (anche il vino, con moderazione ed equilibrio) della dieta mediterranea, nonché autentiche “tracce” degli itinerari della tavola, delle masserie e delle aziende dell’agroalimentare locale.  

La Vetrina del Gusto di Piazza Salandra, ogni giorno dal 15 al 19 maggio (dalle ore 9:00 alle 14:00), ospiterà l’esposizione di piatti tipici dolci e salati (dal pasticciotto alla frisa scomposta, ecc.), realizzati con materie prime di aziende agricole locali, e diventerà “laboratorio del gusto” per le classi degli istituti scolastici della città che assisteranno alla preparazione dei piatti.

''Siamo convinti – spiega il consigliere delegato al Commercio, Attività produttive e Spettacolo Lelè Manieri – che l’enogastronomia locale meriti adeguate politiche di tutela e valorizzazione. Questa iniziativa è uno spot per i prodotti tipici del territorio e per una cucina con piatti caratteristici e molto amati da tutti. Abbiamo scelto di coinvolgere soprattutto i nostri studenti, perché il cibo è un pezzo fondamentale dell’identità della città e ha un valore sociale, culturale ed economico. Grazie ai tre illustri chef che saranno protagonisti di questi cinque giorni intensi''.


Potrebbeinteressarti

Campionati della Fisica di II Livello

Concluse le prove a carattere provinciale svoltesi nell’aula magna del Dipartimento di Matematica e Fisica a cui hanno preso parte 73 partecipanti provenienti da 13 istituti secondari salentini.