Cinema Musica 

Il compositore Orazio Saracino firmerà la colonna sonora del film inglese “Tortu”

Il 37enne musicista leccese d'adozione al lavoro per “Tortu - Love in a strange place”.

Ci sarà la firma di Orazio Saracino sulla colonna sonora del film “Tortu- Love in a strange place” del regista inglese Christopher Clarke. Dopo numerosi cortometraggi e diverse collaborazioni il 37enne compositore e pianista leccese d'adozione è al lavoro per le musiche originali del film che verrà ambientato sia in Inghilterra che in Francia.

Dal drammatico all'horror, dalla commedia al racconto Saracino fa della versatilità la chiave del suo successo. «Per “Tortu” - dichiara il compositore - sto lavorando ad una colonna sonora prevalentemente orchestrale con alcune commistioni elettroniche. La stesura andrà di pari passo con le riprese del film. È un lavoro davvero emozionante. Mi ha sempre affascinato la

prospettiva di poter collaborare con registi e produzioni internazionali. Un sogno che piano piano sta prendendo forma grazie alle nuove tecnologie capaci abbattere le distanze e soprattutto grazie al linguaggio universale della musica».

Per Saracino la composizione della colonna sonora del film inglese arriva dopo la creazione di musiche originali per diversi cortometraggi, sia italiani che esteri. L'ennesima collaborazione internazionale dopo quella con la produzione spagnola di “El Hijo”, quella canadese di “Tinnitus Dark”, la californiana di “Dinosaurs and bumblebees” e di “Things will change”, ed infine con il film musicale “101 Flame of inspiration” che partendo dalla Puglia coinvolge numerosissimi artisti di tutto il mondo.

Una musica che non conosce confini, ma che allo stesso tempo sa raccontare benissimo anche la dimensione intima di un camerino come quella che accompagna il documentario “Vietato l'ingresso” realizzato per il Teatro degli Arcimboldi di Milano. Melodie che si trasformano in colori e profumi quando Saracino si lascia ispirare dalla sua terra nei cortometraggi “I Gemelli” del regista noiano Rocco Anelli e “Il treno speciale” diretto dal coratino Luigi Cianciaruso.

Orazio Saracino - Il compositore e pianista 37enne dispone di un portfolio molto eterogeneo che lo rende un artista versatile e sempre pronto a nuove sfide. Giovinazzese d'origine e leccese d'adozione, ha sempre seguito con determinazione i suoi sogni fino a trasformare nel suo lavoro principale la passione per il binomio musica e cinema.
La sua produzione musicale spazia dalla world music a quella orchestrale passando per il jazz, uno dei suoi grandi amori.
Collaborazioni Ha composto le musiche di diversi cortometraggi passando con disinvoltura da un genere all'altro, ora per un documentario, poi per un film musicale fino ad arrivare a comporre la colonna sonora per il lungometraggio “Tortu - Love in a strange place”.
Saracino è anche nel novero dei compositori che collaborano con Sky Italia e, in sodalizio artistico con l'ingegnere del suono e produttore giovinazzese Alex Grasso, ha realizzato le musiche per alcune trasmissioni televisive, tra le quali la sigla della seguitissima “Basket Room”.

Formazione - Saracino ha conseguito il diploma in pianoforte classico presso il Conservatorio “Niccolò Piccini” di Bari per poi intraprendere gli studi di composizione classica. Ha ottenuto il diploma di II livello in pianoforte jazz presso il Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli e ha portato a termine il master post-universitario in composizione di musica per film, televisione e spot sotto la guida di Francesco De Donatis.


Potrebbeinteressarti


Con Radio System a Sanremo 2024

Il racconto della 74esima edizione del Festival della Canzone Italiana in diretta dalla Città dei Fiori: interviste, curiosità e gossip, aggiornamenti e racconti in radio e sui social network.