Cronaca Galatone 

Nessun riconteggio delle schede a Galatone, inammissibile ricorso di Campa

La decisione dei giudici del TAR Lecce sul ricorso presentato dalla candidata Campa contro l’elezione di Filoni

Il TAR Lecce, con sentenza pubblicata in queste ore, ha dichiarato irricevibile e inammissibile il ricorso della candidata sindaco Annamaria Campa a Galatone.
Le consultazioni elettorali del giugno scorso sancirono la vittoria del l’uscente Flavio Filoni. 

La candidata Campa ha presentato un ricorso  al TAR Lecce sulla base di una serie di irregolarità ed anomalie che, a suo avviso, avrebbero inficiato la validità delle operazioni elettorali chiedendo un riconteggio delle schede. 
L’Amministrazione Comunale di Galatone si è difesa in giudizio con l’Avvocato Paolo Gaballo, il quale, in via preliminare, eccepiva l’inammissibilità del ricorso della Campa, poiché proposto prima della proclamazione degli eletti e non avverso gli atti conclusivi della procedura elettorale, così come richiesto dall’art. 130 del codice del processo amministrativo, nonché l’irricevibilità dei successivi motivi aggiunti della Campa, in quanto depositati oltre il termine di legge.
L’udienza camerale si è tenuta nella giornata di ieri dinnanzi alla prima sezione del TAR Lecce (Presidente Antonio Pasca – relatore Silvio Giancaspro) e ha confermato il vizio di forma nella presentazione del ricorso poiché depositato “allorquando non era ancora intervenuta la proclamazione degli eletti”, ed irricevibili i successivi motivi aggiunti della Campa, poiché tardivi rispetto al termine di legge.

Potrebbeinteressarti

Monteroni in prima linea per la difesa della legalità

Nel 32° anniversario della Strage di Capaci, l'Amministrazione Comunale annuncia che il 2 Giugno sarà pubblicato l’Avviso affinché le Associazioni del territorio esprimano la loro Manifestazione d'Interesse a partecipare al II Forum “Insieme per la Legalità.