Curiosità Enogastronomia Eventi 

Pizza World Championship 2023: la migliore del Belgio è di due giovani salentini

Mattia Reho e Silvia D'Aversa si sono aggiudicati il prestigioso riconoscimento a Parma nella categoria ''Piazza a Pala''.

Nel campionato mondiale della pizza 2023 svolto a Parma svolto ad Aprile a vincere il premio della pizza migliore per la nazione del Belgio sono stati due giovani ragazzi salentini residenti a Mechelen, Mattia Reho (originario di Racale) e Silvia D’Aversa (originaria di Tricase).

Con 758 punti nella categoria “Pizza in pala” hanno guadagnato il gradino più alto del podio per la nazione belga.



La pizza vincitrice si chiama “Bos&Pork” ed é stata realizzata con un impasto al farro e condita con pesto di funghi, mozzarella fior di latte, porchetta d’Arriccia IGP, Demi-Glace aromatizzata al rosmarino e stracciatella di burrata affumicata: una goduria per il palato.

All'età di 18 anni, dopo aver terminato la scuola in Italia, Mattia ha deciso di intraprendere una nuova avventura all'estero, ad Eindhoven, in Olanda La città dove hanno iniziato il loro viaggio. Dopo aver lavorato per due anni, ha scelto di cambiare e di trasferirsi in Belgio, precisamente a Mechelen, per iniziare una nuova avventura. Dopo due anni, ha quindi deciso di aprire la propria azienda insieme alla sua compagna Silvia.

Così, nel 2022, è nato il loro progetto di food-truck pizzeria a bordo di un Ape Piaggio d'epoca dotato di forno a legna tradizionale.



Mattia e Silvia sono titolari di ''Verace'' un pizza food-truck a Mechelen, al momento attivo solo per festival, catering e take away. Al termine dei lavori di ristrutturazione della stazione centrale di Mechelen, lì sarà possibile degustare la migliore pizza del Belgio. Mattia commenta: ''Noi siamo pronti, appena il comune di Mechelen ci darà il via libera vi aspetteremo nella nostra postazione fissa per deliziare il vostro palato con il nostro concetto di pizza''.



Mattia Reho già nel 2019 è stato protagonista divenendo 4° miglior pizzaiolo al mondo nella categoria “Pizza classica” e ricevendo nel 2021 il premio nazionale al merito professionale come ''Ambasciatore della panificazione italiana artigianale nel mondo''.


Potrebbeinteressarti

Un nuovo logo per gli 80 anni della Cgil Lecce

Scelta l’idea di Davide Colluto, studente del ''Don Tonino Bello-Nino Della Notte''. Per un anno accompagnerà le iniziative e la comunicazione del sindacato. Il 23 aprile la premiazione nella scuola a Poggiardo.