Cronaca Galatina 

Galatina: giovane nigeriano arrestato per minacce, violenza e resistenza

Irregolare, ma con in corso una richiesta per asilo politico, chiedeva in malo modo agli anziani le monete dei carrelli fuori un supermercato. Aggrediti e feriti i poliziotti intervenuti per identificarlo.

Nella mattinata di ieri, i poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Galatina hanno tratto in arresto un giovane nigeriano che da tempo molestava i clienti nel parcheggio di un noto supermercato del paese.

L’uomo era solito avvicinare le persone all’uscita del supermercato per chiedere loro insistentemente delle monete, utilizzando modi irruenti e aggressivi, soprattutto nei confronti di persone anziane, spaventandole.

Ieri, gli addetti al supermercato hanno chiamato il numero di emergenza 113 segnalando che l’uomo stava molestando un'anziana signora per farsi consegnare la moneta inserita nel carrello della spesa.

All'arrivo degli agenti il giovane ha subito assunto un atteggiamento ostile e, durante il tentativo di identificazione, si è scagliato contro i poliziotti intervenuti, ferendo un agente.

Lo straniero, irregolare sul territorio nazionale, ma con in corso una richiesta per asilo politico, al termine degli atti di rito, é stato condotto in carcere a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.


Potrebbeinteressarti


Soleto, scoperta un'altra discarica abusiva

All'interno mobilio, infissi, batterie per auto, materiale ferroso, bombole di gas, pneumatici e rifiuti pericolosi su una superficie di circa 750 mq. Denunciato il proprietario del terreno.