Aradeo Eventi Musicali 

Musica e mastering: ad Aradeo si conclude il progetto Puglia Capitale Sociale 3.0 con un concerto in teatro

Appuntamento domani, 22 novembre, alle 20.30

Si concluderà domani, mercoledì 22 novembre, a partire dalle 20.30, con un grande concerto presso il teatro comunale “Domenico Modugno” di Aradeo, in occasione del tradizionale concerto per Santa Cecilia, il progetto “Musica e Mastering”, finanziato dall’avviso Puglia Capitale Sociale 3.0 della Regione Puglia e promosso dall’aps “Amici della Musica”, presieduta da Vincenzo Aluisi.

In occasione del gran finale si esibiranno la Junior Big Band Jazz, diretta dal Maestro Lorenzo Lorenzoni e il Coro Polifonico, diretto da Danilo Cacciatore, che intonerà anche alcuni canti natalizi. Al pianoforte, la maestra Erika Pizzileo. La banda, invece, eseguirà un medley di brani degli Abba e con Ciao Albertone di Marco Manzi, omaggerà Alberto Sordi, attraverso un viaggio attraverso le colonne sonore dei suoi film. Il progetto ha previsto la realizzazione di laboratori musicali con sessioni tecnico pratiche, relative all’acquisizione delle conoscenze musicali e strumentali, alla respirazione, all’intonazione, agli elementi funzionali alla formazione stessa del coro e del gruppo Jazz. I laboratori sono stati tenuti dai Maestri Giada Chezzi, Bianco Alessandra, Salvatore Apollonio, Diego Gira, Lorenzo Lorenzoni e Gianmarco Serra e hanno visto coinvolti 35 ragazzi che, oltre a ricevere una preparazione su specifici strumenti musicali hanno partecipato a sessioni di musica d’assieme che ha consentito ai più preparati di partecipare alla preparazione di brani insieme ai musicisti del Concerto Musicale Città di Aradeo e della Junior Big Band Jazz. Per tutta la primavera scorsa, la musica è stata grande protagonista anche a scuola, grazie alla collaborazione con i partner Istituto Comprensivo Statale di Aradeo e Neviano e i Comuni di Aradeo e Neviano, con la realizzazione di un percorso formativo che ha coinvolto 16 classi della scuola primaria, per un totale di 280 ragazzi. La coralità è stata la chiave utilizzata per sottrarre le persone coinvolte alla solitudine e al rischio di marginalità, tra i più grandi che si sono preparati per far parte di un coro che ha tenuto diverse performance durante l'estate, con il coinvolgimento di un folto pubblico.  

“Si tratta di un progetto che ha fatto della musica un punto di forza per la coesione sociale - afferma il presidente dell’aps Amici della Musica, Vincenzo Aluisi - Fa piacere poter aiutare tanti ragazzi a formarsi in modo sano e promuovere la socializzazione degli adulti attraverso la creazione di un coro, che è sempre più attivo e propositivo e ormai regge davvero bene il palco”. “Mi associo alle parole del presidente Aluisi: quanto la sua associazione abbia fatto in questi anni attraverso la musica e lo spirito di condivisione e partecipazione che ne consegue è un dono prezioso per tutta la comunità aradeina” - conclude Martina Gentile, coordinatrice del progetto.



Potrebbeinteressarti


Con Radio System a Sanremo 2024

Il racconto della 74esima edizione del Festival della Canzone Italiana in diretta dalla Città dei Fiori: interviste, curiosità e gossip, aggiornamenti e racconti in radio e sui social network.