Archeologia sperimentale a misura di ragazzi

giovedì 21 giugno 2012
Dal 6 luglio a Vaste la xv edizione del festival internazionale


Grandi novità per questa 15^ edizione del Festival Internazionale di Archeologia per ragazzi, in programma a Vaste e Poggiardo dal 6 al 15 luglio 2012. Oltre allo scavo archeologico nell’area messapica di Vaste, i piccoli archeologi quest’anno realizzeranno un plastico insieme ad un architetto specializzato in archeologia e agli esperti dell’Università. Impareranno così, giocando con il plastico, la storia dei messapi e conosceranno l’abitato, la necropoli, i luoghi di culto e tutte le tecniche costruttive. Grazie dunque alla collaborazione con l’esperto Alfio Tomaselli, per tre giorni i ragazzi faranno un tuffo nell’affascinante mondo dell’Archeologia Sperimentale. Ripercorreranno le principali tappe dell’evoluzione umana. Utilizzeranno pelli, pietra, legno e osso per riprodurre gli strumenti dei nostri antenati. I ragazzi dai 6 ai 16 anni, provenienti da diverse città italiane e dall’estero (Francia, Belgio, Inghilterra, Austria) verranno ospitati in strutture allestite per l’occasione e, in un clima decisamente festoso, avranno la possibilità di tuffarsi per dieci giorni nel fantastico mondo dell’archeologia. Nel corso della manifestazione i partecipanti prenderannoo parte ad un vero scavo archeologico. Infatti il punto di forza della manifestazione è proprio quello di far lavorare i ragazzi in aree archeologiche in cui già da anni l’Università conduce ricerche. Questo permette di stimolare i piccoli archeologi alla conoscenza del nostro patrimonio e nello stesso tempo al rispetto di ciò che li circonda.
Organizzata dal Comune di Poggiardo, in collaborazione con lo Studio Archeologico Chora e promossa dalla Provincia di Lecce, dalla Regione Puglia, dall’Università del Salento, dal Museo “S. Castromediano” e dalla Soprintendenza Archeologica della Puglia, ha coinvolto finora circa 2000 partecipanti. L’idea del Festival Internazionale di Archeologia per ragazzi è nata all’interno del Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università del Salento.
Alla presentazione a Lecce hanno partecipato il Presidente della Provincia Antonio Gabellone, la Vicepresidente Simona Manca, il Sindaco di Poggiardo Giuseppe Colafati, l’Assessore alla Cultura di Poggiardo Oronzo Borgia, il Prof. Francesco D’Andria - direttore scientifico dell’iniziativa, la dott.ssa Elenia Spagna curatrice del Festival e del dott. Antonio De Nitto, per il Teatro Pubblico Pugliese.
Ulteriori informazioni si possono reperire presso l’Ufficio Cultura del Comune di Poggiardo  o sul sito dello stesso Comune: www.comune.poggiardo.le.it

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
14/11/2019
Venerdì 15 novembre, alle ore 16.00, presso il ...
Cultura
13/11/2019
Ogni giovedì microfono aperto per l’Archivio ...
Cultura
08/11/2019
Al Forum per il diritto allo studio tenutosi oggi a Lecce ...
Cultura
07/11/2019
Venerdì sera il sipario del Politeama Greco di Lecce si aprirà per lasciar ...
Uno spot della Regione Puglia con Lino Banfi sottolinea il rischio dell’influenza del falsi miti sui vaccini: dal ...
clicca qui