Salute e Benessere Sanità Gallipoli 

A Gallipoli screening oncologici e vaccinazioni anti HPV gratuiti

Domani open day della prevenzione dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00 al Distretto Socio Sanitario su Lungomare Marconi.

Si terrà domani venerdì 10 marzo l’open day dedicato alla prevenzione della donna organizzato da ASL Lecce, Puglia Salute – Distretto Socio Sanitario di Gallipoli in collaborazione con l’UOSVD Screening Oncologico e il Dipartimento di Prevenzione,  patrocinato dal comune di Gallipoli e dall’Ambito di Zona di Gallipoli.

Nello specifico, nel corso della giornata sarà possibile recarsi presso la sede del Distretto Socio Sanitario di Gallipoli, sito in Lungomare Marconi al civico 1, per servizi di consulenza per l’esecuzione di test di screening oncologici del carcinoma del collo dell’utero (pap test e HPV test) e per la vaccinazione anti HPV gratuita, per le donne nate dal 1989 in poi e per gli uomini nati dal 2003 in poi.

Un servizio gratuito, con accesso libero che non richiede prenotazioni, disponibile e accessibile negli orari indicati per tutti i cittadini gallipolini e per quelli appartenenti ai comuni del distretto quali Alezio, Alliste, Melissano, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie.

''Riteniamo che questo sia uno dei modi migliori per omaggiare la donna  - dichiara il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva – ed è per questo che insieme all’ASL - Distretto Socio Sanitario di Gallipoli con l’UOSVD Screening Oncologico e il Dipartimento di Prevenzione intendiamo promuovere questa iniziativa quanto più possibile. I servizi messi a disposizione sono preziosissimi per la salute ed è per questo che non possiamo fare a meno che rispondere presente ad ogni iniziativa di questo tipo''.


Potrebbeinteressarti


Vaccini e performance, busta paga leggera alla Asl di Lecce

Funzione Pubblica Cgil scrive alla Direzione Generale: ''Ritardi ingiustificati. Amministrativi, infermieri e Oss attendono da 2 anni e mezzo. Interessati oltre 200 lavoratori impiegati nel piano di vaccinazione e circa 6mila dipendenti cui spetta il conguaglio per la produttività''.