Sanità Lecce 

Disservizi Ufficio Anagrafe Assistiti Distretto socio-sanitario di Lecce, la Asl corre ai ripari

La Direzione amministrativa ha provveduto ad assegnare in via provvisoria due persone adeguatamente formate per fronteggiare l'emergenza che si è creata.

La Direzione generale della Asl di Lecce si è messa subito al lavoro per risolvere i disservizi verificatisi nei giorni scorsi nell'Ufficio Anagrafe Assistiti del Distretto Socio sanitario di Lecce, situato in viale Don Minzoni.

L'Ufficio - che si occupa della scelta e revoca del medico, del rilascio della tessera sanitaria, dell'esenzione ticket per patologia, invalidità e reddito - era rimasto sguarnito per una concomitanza di diversi eventi avversi: la malattia di un dipendente, un malore improvviso di un altro operatore durante l'orario di servizio e l'assenza di un terzo per ferie pre-pensionamento.

La situazione critica, che ha creato disagi ai cittadini, è stata subito attenzionata dalla Direzione amministrativa che ha provveduto a disporre l'assegnazione provvisoria di personale (due unità) adeguatamente formato per fronteggiare l'emergenza venutasi a creare. Ha inoltre assegnato in via definitiva ulteriori due unità in corso di assunzione.

Alcuni dei servizi effettuati dall'Ufficio Anagrafe Assistiti possono essere anche espletati on line attraverso il portale Puglia salute: scelta/revoca Medico di medicina generale, autocerticazione della propria condizione per esercitare il diritto all'esenzione ticket, visura esenzioni ticket: https://www.sanita.puglia.it/web/asl-lecce/servizi-online




Potrebbeinteressarti


Morta in ospedale, la Procura dispone l'autopsia

La 24enne guineana Aissatou Bah, al quarto mese di gravidanza, era deceduta in ospedale il 14 giugno. Il marito ha presentato un esposto. L'esame autoptico per verificare eventuali responsabilità da parte dei medici si svolgerà giovedì.