Eventi Tempo libero Gallipoli 

Aria di Primavera, a Gallipoli la prima mostra scambio di modellismo e giocattoli

In programma nell’Ecoresort “Le Sirenè” Caroli Hotels il 23 e 24 marzo prossimi.

Il primo week di primavera offre a Gallipoli la prima Mostra scambio di modellismo e giocattoli, antichi e moderni, in programma nell’Ecoresort “Le Sirenè” Caroli Hotels il 23 e 24 marzo prossimi. Un evento originale e unico nel Meridione che replica, in parte, iniziative simili che si tengono per lo più da Roma in su, all'interno di capannoni o quartieri fieristici fuori città, in zone avulse dai territori di riferimento.

L'idea è di un grande appassionato, Toni Rizzo che, in collaborazione con Caroli Hotels, ha pensato di lanciare questo evento nel Salento. ''Ho pensato semplicemente - spiega - di unire le mie due grandi passioni: il territorio - che studio e promuovo da anni, avendo diretto per diverso tempo il marketing territoriale della Provincia di Lecce e coltivando tuttora la materia - e il mondo del modellismo e dei giocattoli, anche allo scopo di poter attirare più facilmente un pubblico geograficamente “distante”, lanciando il messaggio “vieni per tre giorni nel Salento, a soddisfare la tua passione, e al tempo stesso io ti faccio conoscere un territorio''.


E infatti, grazie a Caroli Hotels, è prevista tutta una serie di servizi per gli espositori e per il pubblico dei visitatori: l’accoglienza in hotel, un open bar, ristorazione, spazi relax e percorsi nel parco di Punta Pizzo, in cui è collocata la struttura, e poi la spiaggia privata, servizi navetta gratuiti per Gallipoli-centro e, su richiesta, visite guidate multilingue a Gallipoli, Lecce e Leuca.

''Nel mondo della fieristica - sottolinea Rizzo - riguardante modellismo e giocattoli, una cosa del genere non si era mai vista. Devo dire che in parte ha funzionato: al momento, oltre che da mezza Puglia, abbiamo avuto conferme da Roma, Napoli, Artena, Salerno, Forlì… Avremo inoltre, come ospiti, importanti produttori di materiale modellistico da Milano e da Desenzano sul Garda, di livello internazionale, e una casa editrice di giochi di società di Genova con diramazione a Lecce, oltre al Museo Ferroviario della Puglia con un suo corner dedicato ai plastici ferroviari''.


Un’altra particolare caratteristica della fiera, che è alla sua edizione zero, del tutto sperimentale, è rappresentata, aggiunge Rizzo, ''dall’ampliamento delle tematiche che via via si è andato delineando: non si tratterà più soltanto di una mostra di modellismo destinata a una ristretta élite di specialisti del settore, bensì di un qualcosa di molto più ampio, che abbraccerà al contempo lo sterminato mondo dei giocattoli, di qualsiasi valore e di qualsiasi epoca: moderni e antichi, molti dei quali di particolare pregio. Avremo al tempo stesso trenini altamente sofisticati, realizzati con tecnologie modernissime, e automodelli moderni, anche da pochi euro,ed altri ancora risalenti agli Anni '50, '60 e '70; giochi di carte, giochi di società; giocattoli dell'Ottocento e della prima metà del Novecento... Un docente dell'Istituto Comprensivo di Racale porterà insieme ad alcuni suoi allievi dei giocattoli artigianali, realizzati dai suoi ragazzi. Vi sarà anche uno spazio dedicato a letture e giochi interattivi, con attività laboratoriali per tutti i “bimbi dentro” presenti alla manifestazione, ed infine un laboratori di pittura di personaggi wargame''.

Insomma, una mostra-spettacolo, dedicata al grande racconto del gioco. La manifestazione sarà inoltre arricchita da un raduno di auto, scooter e moto d’epoca, organizzata riunendo il Messapia Automotoclub storico, il Ducati Vintage Puglia, il Vespa Club Lecce e il Lambretta Club Finibus Terrae, oltre ad altri appassionati, che si terrà la mattina di domenica 24, con un tour lungo la costa ionica salentina: giocattoli “veri” per chi non si vergogna di voler continuare un gioco che non finisce mai.


Potrebbeinteressarti

Torna la Pasquetta dei vegliesi

Domani, a partire dalle 10:00, presso la chiesetta della Madonna dei Greci, la comunità festeggia come da tradizione la Festa Santa Maria della Pietà.