Economia e lavoro Campi Salentina 

Servizio Civile, a Campi Salentina quattro giovani in un progetto

La soddisfazione del vice Sindaco e assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Laura Palmariggi


52 giovani potranno svolgere il Servizio Civile nella rete di Comuni di Brindisi di cui fa parte anche il comune di Campi Salentina.

Favorire l’inclusione sociale di persone e famiglie in povertà, supportare lo scambio intergenerazionale, accompagnare le persone con disabilità in un percorso di autonomia, facilitare la partecipazione dei ragazzi alla vita culturale e supportare i bambini durante i compiti pomeridiani: sono questo i temi dei 13 progetti attraverso i quali i giovani potranno spendere un anno della propria vita, acquisendo competenze e vivendo un’esperienza di valore.

In particolare, per la prima volta, il Comune di Campi Salentina darà la possibilità a 4 giovani tra i 18 e i 28 anni, di poter lavorare al fianco dell’Amministrazione Comunale con una retribuzione mensile. I ragazzi saranno impegnati nel progetto «Cultura al centro» e avranno il compito di affiancare l’ufficio cultura e, durante il pomeriggio, aiuteranno i bambini delle nostre scuole nello svolgimento dei compiti pomeridiani.

La soddisfazione del vice Sindaco e assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Laura Palmariggi: «Ho lavorato un anno e mezzo per la realizzazione di questo progetto - afferma- ho immaginato i volti dei ragazzi tante volte e più passava il tempo più speravo di portare a Campi Salentina questo grande risultato.
In un periodo storico in cui sono sempre meno le occasioni di formazione e di lavoro penso che questo progetto sia un segnale di speranza. Nei prossimi giorni uscirà il bando di selezione, tutte le informazioni saranno rese disponibili sul sito istituzionale e sul profilo Facebook del Comune di Campi Salentina».

Potrebbeinteressarti


Vaccini e performance, busta paga leggera alla Asl di Lecce

Funzione Pubblica Cgil scrive alla Direzione Generale: ''Ritardi ingiustificati. Amministrativi, infermieri e Oss attendono da 2 anni e mezzo. Interessati oltre 200 lavoratori impiegati nel piano di vaccinazione e circa 6mila dipendenti cui spetta il conguaglio per la produttività''.