Università Lecce 

Prime lauree in presenza: a 10 studenti il sigillo dell’Ateneo

La cerimonia si è svolta nel Rettorato questo pomeriggio: fino alla fine di luglio saranno oltre 250 i laureati dell’Università del Salento

Questo pomeriggio, nel chiostro del Rettorato dell’Università del Salento in piazza Tancredi a Lecce, il Rettore Fabio Pollice ha salutato i primi laureati dell’Ateneo che hanno discusso la tesi magistrale in presenza, guardando negli occhi i componenti della commissione di laurea e con il sostegno di alcuni familiari. Sono state messe a punto tutte le misure di sicurezza necessarie, dal numero massimo di persone (con ingressi contingentati e munite di autocertificazione, solo cinque per laureando, altri familiari e amici invece collegati online) fino alla sanificazione di sedie, tavolo e microfoni.

«Siamo felici di poter festeggiare le prime lauree magistrali in presenza -dice il Rettore Fabio Pollice- perché di una vera e propria festa vogliamo parlare: dopo mesi di lontananza, dopo il grande impegno profuso perché le nostre attività continuassero, è il momento di pensare al futuro dando valore innanzitutto ai nostri laureati. Coloro i quali, grazie alle conoscenze, competenze e abilità acquisite nel nostro Ateneo, potranno affermarsi nel mondo del lavoro e, speriamo, contribuire allo sviluppo del nostro territorio».

Oggi le lauree magistrali di 10 studenti dei corsi di laurea del Dipartimento di Studi Umanistici, poi fino alla fine di luglio quelle di oltre 250 studenti dei vari Dipartimenti d’Ateneo: garantendo la possibilità delle lauree a distanza per situazioni di particolare fragilità, le varie sedute si terranno nel Centro congressi e nell’aula Y1 del complesso Ecotekne. Dopo le proclamazioni, il Rettore ha consegnato personalmente ai neolaureati il sigillo dell’Ateneo.



Potrebbeinteressarti