Cultura Economia e lavoro Turismo 

Presidente e rappresentanti della Grecìa Salentina ad Atene per sviluppare la cooperazione internazionale

Importanti incontri e accordi istituzionali intrattenuti col sindaco Kostas Bakoyannis, la Fondazione Ellenica di Cultura e l'Ambasciatrice italiana in Grecia Patrizia Falcinelli accompagnati dal Presidente della Camera di Commercio Italo-Ellenica Ioannis Tsamichas.

Nei giorni scorsi una delegazione di sindaci ed amministratori della Grecìa Salentina, è stata ad Atene in visita istituzionale per stipulare accordi di cooperazione internazionale e gemellaggi per promuovere e favorire lo sviluppo culturale ed economico dei due territori.

Dopo la visita dello scorso aprile della Presidente della Repubblica Ellenica Katerina Sakellaropoulou, il Presidente della Grecìa Salentina Roberto Casaluci, insieme ad una delegazione di Sindaci e amministratori dell'Unione, sono stati in Grecia per continuare il dialogo cooperativo.

Importanti incontri ed accordi istituzionali si sono tenuti con il Sindaco della città di Atene Kostas Bakoyannis, la Fondazione Ellenica di Cultura e l'Ambasciatrice italiana in Grecia Sua Eccellenza Patrizia Falcinelli accompagnati dal Presidente della Camera di Commercio Italo Ellenica Ioannis Tsamichas.

Il viaggio diplomatico di questi giorni ha fatto tappa anche nelle città del Peloponneso di Kalamata e di Messini: i sindaci e i rappresentanti della Camera di Commercio di Kalamata hanno confermato la volontà di iniziare a programmare comuni strategie, ponendo particolare attenzione al mondo della scuola, dei prodotti locali e delle attività culturali. Tematiche affrontante anche nelle visite istituzionali a Volvi e Salonicco e ai rispettivi sindaci delle città del Nord della Grecia nella regione della Macedonia.

«Sono stati giorni ricchi di incontri istituzionali compartecipati, momenti utili e prolifici di collaborazioni in cui si sono stipulati accordi fondamentali per lo sviluppo culturale, sociale ed economico, dichiara Roberto Casaluci sindaco di Castrignano dei Greci e presidente della Grecìa Salentina. Dalla relazione costante tra le istituzioni dei nostri due popoli sono nate e continuano a crescere prospettive di sviluppo culturale, economico e sociale che partono dalle nostre comuni origini e continuano a camminare insieme per affrontare sfide globali come la lotta al cambiamento climatico e l'integrazione tra i popoli».

Tra le varie intese ratificate vi è l’accordo con la Fondazione Ellenica di Cultura che coinvolge oltre all’Unione di Comuni della Grecía Salentina anche la Regione Puglia – Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio con il Polo Biblio Museale di Lecce.

La Fondazione Ellenica di Cultura è stata istituita nel 1992 con decisione unanime del Parlamento Ellenico (Legge 2026) con l’obiettivo di promuovere la cultura greca e diffonderla in tutto il mondo. È membro dell’Unione Europea degli Istituti di Cultura Nazionali (EUNIC) e della Fondazione Euromediterranea Anna Lindh. Opera sotto l’egida del Presidente della Repubblica e sotto la supervisione del Ministero della Cultura. Per il perseguimento dei propri obiettivi la Fondazione ellenica di Cultura ha istituito diverse sezioni all’estero ed è presente nelle città di Alessandria d’Egitto, Belgrado, Berlino, Bucarest, Odessa, Trieste.

Dopo la visita quest’estate dei rappresentanti della Fondazione Ellenica nel Salento e in alcuni comuni della Grecìa Salentina, è stato ritenuto di interesse reciproco avviare una forma stabile di partenariato finalizzato all'apertura della seconda sezione italiana della Fondazione di Cultura Ellenica nella Grecìa Salentina. Presidio delle relazioni culturali intercorrenti tra l'area ellefonica del Salento e più in generale della Puglia e dell'Italia Meridionale, relazioni consolidatesi con la visita recente della Presidente della Repubblica Ellenica e la Grecia.

L’ente sarà un punto di riferimento sul territorio per la divulgazione della lingua e della cultura greca attraverso l’organizzazione e la gestione di eventi culturali in collaborazione con le istituzioni culturali italiane e con il mondo dell'associazionismo culturale e creativo. Un centro e un polo attrattivo importante per lo sviluppo della cultura e dell’arte dei comuni dell’area ellenofona salentina e non solo.


Potrebbeinteressarti