Cultura Tricase 

Tricase, l’associazione Prometeo commemora Renata Fonte

È appena trascorso il 21 marzo che ha celebrato la Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, del terrorismo e del dovere

È appena trascorso il 21 marzo che ha celebrato la Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, del terrorismo e del dovere.

Il 31 marzo ricorre l’anniversario del primo omicidio di mafia del Salento. Quell’atto criminoso spegneva la vita, a soli 33 anni, di una giovane amministratrice locale: Renata Fonte.

Perché il suo nome, il suo impegno sociale, il suo messaggio di onestà e perseveranza sia sempre vivo, l’associazione Prometeo si è fatta promotrice, presso l’amministrazione comunale di Tricase, di una proposta di intitolazione di uno dei parchi cittadini a Renata Fonte.

“Con questa iniziativa abbiamo voluto - dichiara la vicepresidente Donatella Guida - dare giusto merito ad una donna che non si è mai piegata ai poteri forti. Il suo messaggio di lotta a difesa della qualità del territorio, ogni qualvolta gli interessi collettivi siano in pericolo, è sempre attuale. L’idea di un parco cittadino, luogo sociale e di aggregazione dove terminata l’emergenza sanitaria torneremo a ritrovarci, da intitolare a questa giovane madre ha già trovato il plauso di tanti concittadini; di questo siamo particolarmente grati e orgogliosi”. 

 

Potrebbeinteressarti


Katër I Radës, memorie migranti a 24 anni dalla tragedia

Domenica 28 marzo “Katër i Radës - Memorie migranti in diretta streaming da International Theatre Institute Italia”, progetto ideato da Ermelinda Bircaj e dall’International Theatre Institute - Italia, in collaborazione con Astràgali Teatro e Spazio Disponibile, in memoria della tragedia del 28 marzo 1997 nel Canale d'Otranto