Teatro Lecce 

Enrico Lo Verso dà voce e corpo ai versi di Omero

Appuntamento domani sera Lecce nel Chiostro dei Teatini con ''Mito in fabula'' per l’edizione 2022 della rassegna itinerante Metti un libro a teatro.

Secondo appuntamento presso il Chiostro dei Teatini, per l’edizione 2022 della rassegna itinerante Metti un libro a teatro, un progetto ideato da Alessandra Pizzi, prodotto da Ergo Sum, con lo scopo di unire i luoghi della cultura, i grandi capolavori della letteratura e interpreti di comprovata professionalità, per raccontare al pubblico il valore dei testi classici.

La rassegna, nata a Lecce, ha assunto carattere nazionale, mettendo in rete comuni (Brindisi, Foggia, Viterbo, Olbia, Trani, Bisceglie, Molfetta, Ostuni), luoghi di particolare pregio storico, testi, autori e artisti, grazie anche all’ammissione nel FUS (Fondo Unico dello Spettacolo), concessa dal Ministero della Cultura all’attività di Produzione di Ergo Sum.

''L’obiettivo, sempre più impellente, è di avvicinare alla lettura e allo spettacolo dal vivo nuovi segmenti di pubblico, in particolare quello giovanile - spiega Alessandra Pizzi - per questo abbiamo pensato a un format che, attraverso la convivenza di generi e linguaggi artistici differenti, sia in grado di attrarre spettatori diversi. Ed è per questo che abbiamo coinvolto artisti eterogenei, volti noti della scena nazionale e artisti più vicini al pubblico giovane, consolidando i rapporti con protagonisti della scena internazionale e valorizzando, al contempo, il fermento della nostra regione, fatto di professionisti e giovani e valevoli artisti''.

Domani sera (ore 21) va in scena ''Mito in fabula''. Enrico Lo Verso offre voce e corpo ai versi di Omero. Mito in fabula, tratto da Le Metamorfosi di Ovidio, è ''un'opera popolare'' che, attraverso l’arte, racconta storie leggendarie appartenenti al variopinto repertorio che ci è stato consegnato da Ovidio e che a distanza di 2000 anni dalla stesura del Le Metamorfosi, sono straordinariamente attuali.

Enrico Lo Verso ripercorre le gesta dei grandi e celebri miti, restituendo al racconto la sua funzione principale: rendere immortale il pensiero e il valore della classicità. Un viaggio nel Mito, nella leggenda, nel sogno, per raccontare l’amore, non corrisposto di Apollo e Dafne; la violenza di cui è vittima Proserpina; la sfida animata tra Aracne e Minerva; la bellezza inafferrabile di Narciso; e tanti altri.

Sul palco anche Francesco Mancarella al pianoforte, Lorenzo Mancarella al clarinetto e Marilena Martina con le sue coreografie aeree. Tra musica e parole gli artisti coinvolti porteranno in scena storie rilette con un linguaggio contemporaneo, efficace ed essenziale, che riattualizzano il mito, diventano pretesto per raccontare un mondo, in cui nella ricerca del sé, ognuno affonda nelle radici del proprio vissuto che spesso è collettivo.

Lo spettacolo si avvale della preziosa consulenza di Nicola Pice, autore anche delle traduzioni originali. La regia è di Alessandra Pizzi.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio del Comune di Lecce, nell’ambito delle attività previste nel cartellone Lecceinscena 2022. E’ previsto un ticket d’ingresso (da 15 a 22 Euro a seconda dei settori). Biglietti in vendita on line su www.ciaotickets.com.

Presso tutti i punto vendita aderenti all’iniziativa:
- Tabaccheria Clinica dell'Accendino, Via Imp. Adriano, 31 - Lecce Tel. 0832.303078
- Tabaccheria Camisa Laura Angela presso Centro Commerciale, Viale Giovanni Paolo II, 3 Lecce Tel. 0832.397026
- Tabaccheria Buttazzo, Viale Della Libertà, 123 - Lecce Tel. 0832.391486
- Edicola di Mimmo, Via del Mare, Lecce Tel. 0832.318330 - 388.1956037


Potrebbeinteressarti