Politica Scuola Taviano 

Taviano, scuola e lavori: le rassicurzioni del sindaco Tanisi

Videomessaggio del primo cittadino ai tavianesi per grantire che le lezioni si svolgeranno regolarmente e che tutti gli studenti avranno aule calde e decorose.

L'anno scolastico a Taviano si svolgerà regolarmente come sempre; è il contenuto di un videomessaggio del sindaco Giuseppe Tanisi che dissipa ogni ombra di dubbio e di perplessità, dopo i timori serpeggiati in città nei giorni scorsi, anche di un possibile ritorno alla didattica a distanza, dal momento che tutti gli edifici scolastici sono interessati da lavori.

Accolta con un sospiro di sollievo pertanto la rassicurazione del sindaco Tanisi che spiega come in tutti questi mesi si sia lavorato alacremente, Amministrazione Comunale in collaborazione con la Scuola, per garantire una adeguata sistemazione a tutti i ragazzi, ripartiti in 17 classi che usufruiranno di un'ala dell'edificio scolastico Aldo Moro, ed altre 7 classi che saranno temporaneamente allocate presso la struttura di nuova costruzione Donazione Fasano; un'opera pubblica la cui donazione alla città da parte dei coniugi Fasano-Portaccio, ed il progetto di ristrutturazione con relativo finanziamento, sono  merito dello stesso Tanisi. 

A tutti i ragazzi sarà garantita una sistemazione idonea, in ambienti caldi e decorosi, fino alla fine dei lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, ammodernamento e messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici della città.

Lavori per i quali, come spiega il sindaco, Abbiamo lavorato tanto, abbiamo saputo progettare ed accedere a fondi di finanziamento regionale. Abbiamo saputo programmare, progettare per accedere alle graduatorie dei comuni ammessi al finanziamento, e abbiamo avuto anche la capacità di cofinanziare con fondi propri di bilancio per aumentare la premialità. Abbiamo fatto le gare, superato i ritardi generati dalla pandemia, abbiamo affidato i lavori, siamo stati capaci di chiudere i contratti con le imprese vincitrici delle gare con la garanzia della qualità dei lavori da parte dei tecnici e dei direttori dei lavori, tutti tavianesi. E alle minoranze consiliari che parlavano di possibili ritardi nella consegna dei lavori, il sindaco chiarisce che siamo nell' assoluto rispetto del cronoprogramma dei lavori rispetto ai termini sottoscritti nei contratti, e siamo in grado di dimostrare l'assoluta limpidezza di tutti gli atti. Non ci sono ombre. Abbiamo dimostrato competenza, correttezza, onestà da parte di tutti. Sono opere che danno finalmente una risposta alle richieste di tutti i tavianesi che lamentavano uno stato di obsolescenza delle nostre scuole che adesso, invece, verrebbero totalmente trasformate.

Gli interventi infatti interessano tutti i plessi scolastici della città, per un importo di circa 6 milioni di euro di finanziamenti. Inoltre, a tali progetti tutti finanziati dalla Regione Puglia, il sindaco aggiunge: Abbiamo osato anche candidarci ad un bando ministeriale per lavori di messa in sicurezza dei tetti delle scuole, e abbiamo così avuto il privilegio di essere finanziati, unico comune della provincia di Lecce, con una misura ministeriale di un milione e centomila euro. Avremo pertanto delle nuove scuole, in cui ci sarà consentito anche un efficientamento energetico, assolutamente vantaggioso soprattutto di questi tempi.

In merito alle nuove aule che verranno messe provvisoriamente a disposizione, il sindaco rassicura: Non ci saranno ragazzi accampati.

Oltre ai chiarimenti del Sindaco Tanisi, l'Assessore all' edilizia scolastica Marco Stefano sottolinea come al momento non ci sono penali da applicare, dal momento che siamo nel regolare rispetto dei tempi previsti dai contratti per la consegna delle opere. Le relative penali inoltre sono stabilite secondo le norme, e non è certo l'Amministrazione a stabilirle, né il Rup, ma i direttori dei lavori. I lavori di ristrutturazione dei nostri edifici poi era necessario svolgerli in contemporanea, per non dover perdere i finanziamenti.

Ed a questo proposito, anche il sindaco nel suo videomessaggio aveva puntualizzato: Siamo abituati a mettere la r prima della e; noi siamo abituati a prenderli i finanziamenti, e non a perderli, in riferimento a quanto accadeva in passato con la precedente amministrazione.

Alle rassicurazioni del sindaco, fa eco anche la puntualizzazione della Consigliera con delega alle politiche scolastiche Paola Cornacchia: Abbiamo dimostrato nei fatti, in tutti questi anni, come la scuola e l'istruzione dei nostri ragazzi sia sempre stata una priorità di questa Amministrazione. Un impegno, il nostro, che si è fatto ancora più intenso e totalizzante in tutti questi mesi in cui, di concerto con le istituzioni scolastiche con cui siamo in costante rapporto di collaborazione, abbiamo lavorato a ricercare e a trovare soluzioni ottimali di pur temporanea e tuttavia adeguata sistemazione degli studenti, utili a favorire il normale svolgimento delle attività didattiche, nonché l'apprendimento e la vita di relazione, anch'essa di ineludibile importanza per una scuola.

Chiude il sindaco Tanisi: Serietà e competenza, impegno e dialogo, onestà e trasparenza, sono la cifra di questa Amministrazione contemplata in tutti gli atti. Abbiamo perseguito finora esclusivamente interessi generali e il bene comune, e la qualità di questa azione di governo è riscontrabile non soltanto nei grandi progetti e nelle grandi opere che abbiamo avuto la capacità di realizzare, ma anche nella stima e nella fiducia che i nostri concittadini continuano a dimostrarci ogni giorno.


Potrebbeinteressarti


Inaugurata la cassetta postale SOS antiviolenza della Uil Lecce

Mattinata ricca di emozioni con gli studenti dei licei “Banzi”, “Palmieri”, “De Giorgi” e dell’istituto tecnico “Deledda” che hanno dialogato con l’equipe della Polizia del Progetto Camper “Questo non è amore” e realizzato video e performance sui temi della violenza di genere e bullismo, con un sguardo alla condizione delle donne in Iran.