Cronaca Taviano 

Aumento di contagi a Taviano, linea dura: disposti più controlli e fioccano le multe

Il primo cittadino ha firmato un’ordinanza in cui dispone il divieto di stazionamento nelle aree comunali. Diversi i controlli e numerosi i cittadini già multati

A Taviano, in seguito ad un aumento dei contagi quali conseguenze delle festività natalizie, come sta accadendo in tutti i comuni, si corre ai ripari mettendo in atto delle misure di contenimento del contagio; e il sindaco Giuseppe Tanisi lo fa con un'ordinanza del 14 gennaio in cui dispone il divieto di stazionamento in tutte le aree del territorio comunale, a partire da piazza San Martino, e corso Vittorio Emanuele II° da largo Convento sino all'intersezione con via Immacolata, ma anche su viale Barberini dove è più frequente e cospicua la presenza vista la prossimità del Parco Ricchiello, dove è consentito l'accesso solo al fine di svolgere attività motoria.

Nell'ordinanza inoltre si raccomanda alla cittadinanza il massimo rispetto delle norme e delle misure igienico sanitarie come l'uso della mascherina, l'igienizzazione delle mani e il distanziamento sociale. E allo scopo di far rispettare l'ordinanza sindacale, in città sono stati intensificati i controlli da parte della Polizia municipale e della locale stazione dei carabinieri, tanto che sabato scorso, in serata, il sindaco stesso ha accompagnato i vigili nel consueto giro di perlustrazione e si registra già un ragguardevole numero di cittadini multati. 

Potrebbeinteressarti