Cronaca Taviano 

Senza mascherina in ricevitoria: redarguito estrae coltello, minaccia titolare e tenta rapina

L’arresto lampo, avvenuto grazie alla segnalazione di alcuni passanti che hanno notato l’accaduto

È stato arrestato in flagranza di rato a Taviano dai carabinieri della locale stazione un 56enne, residente in loco ma originario dell’Albania.

L’uomo, entrato in una ricevitoria del posto per giocare al lotto, è stato redarguito dal titolare perché non indossava la mascherina chirurgica. Di tutta risposta, ha tirato fuori un coltello di 23 cm con lama lunga 12, minacciando il titolare e intimandogli di consegnargli una busta di tabacco, alcuni accendini ed una schedina del superenalotto.

Sul posto è stato immediato l’intervento di una pattuglia dei carabinieri, allertati da alcuni passanti: i militari hanno prontamente immobilizzato e disarmato il soggetto. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto e l’arma sottoposta a sequestro.

L’uomo, espletate le formalità di rito e sanzionato amministrativamente per mancato rispetto normativa anti-covid19, è stato posto ai domiciliari. 

Potrebbeinteressarti