Spettacoli Caprarica 

«E la tempesta ci sorprese»: appuntamento a Caprarica

Il 24 luglio alle 21 in piazza Garibaldi con il recital ispirato all'opera di Roberto Vecchioni

E la tempesta ci sorprese: appuntamento a Caprarica il 24 luglio alle 21 in piazza Garibaldi con il recital ispirato all'opera di Roberto Vecchioni.

.....si parla del sogno personale e collettivo degli anni sessanta, sogno che inizia idealmente con Abebe Bikila che passa per primo sotto l’Arco di Costantino e vince a Roma l’oro olimpico nella maratona, che prosegue con la prospettiva di un cambiamento generazionale in nome della collettività e solidarietà, e come simbolo si parla degli angeli del fango dopo l’alluvione di Firenze nel 66. Sogno che inizia a frantumarsi in una spirale di violenza ideologica nel decennio successivo...sogno che malgrado tutto continua nel ricordo del protagonista e nella speranza quelle idee possano trovare continuità e compimento nelle generazioni successive....

Voce di Max Vigneri, voce narrante di Donato Chiarello, al piano Luigi Botrugno, alla batteria Alex Semprevivo, al sax Egidio Presicce,  al basso Stefano Rielli. Idea e testi di Alberto Minafra

Potrebbeinteressarti


Minervino, al via il Dolmen Festival

Terza edizione per la rassegna itinerante nei luoghi più suggestivi dell’area. Cinque appuntamenti dal 23 luglio al 4 settembre. Prosa, poesia, danza e teatro si mescolano in un percorso d’arte e storia.