Salute e Benessere Società Solidarietà Taviano 

Taviano, campus gratuito per bambini. Percorsi a supporto della disabilità psicomotoria

Dieci bambini affetti da disturbi psicomotori o cognitivi, da un disturbo dello spettro autistico o da deficit di attenzione e iperattività, potranno usufruire dal 4 luglio al 5 agosto di tre incontri a settimana: due la mattina e uno il pomeriggio.

A Taviano l'Amministrazione Tanisi mette in cantiere un nuovo progetto nell'ambito del sociale, voluto dall'Assessore alle Politiche Sociali e Vicesindaco Serena Stefanelli; si tratta del progetto Psicomotricità outdoor; emozioni in gioco rivolto a 10 bambini dai 4 ai 10 anni con una delicata disabilità, affetti da disturbi psicomotori o cognitivi, da un disturbo dello spettro autistico, o da deficit di attenzione e iperattività, che potranno usufruire di un campus gratuito dal 4 luglio al 5 agosto prossimi, per un totale di tre incontri a settimana: due la mattina e uno il pomeriggio.

Un campus da tenersi all'aria aperta, finalizzato a favorire la socializzazione dei piccoli ed a stimolare l'espressività delle loro emozioni attraverso laboratori e attività creative in cui saranno seguiti da una psicologa e da personale attrezzato. Termine ultimo di scadenza delle domande di iscrizione il prossimo 10 giugno, e già si parla di un progetto pilota o, per usare le parole dell'Assessore Serena Stefanelli, di un ulteriore tassello di un vasto mosaico di inclusione sociale che come Amministrazione stiamo cercando di realizzare, allo scopo di non lasciare nessuno indietro, con particolare cura e premura per quelle situazioni di disabilità e di disagio che interessano soprattutto i bambini. Abbiamo tanto da imparare dai nostri piccoli, e chi ha delle problematiche ha una ricchezza in più da dare e noi adulti dovremmo saper cogliere e valorizzare. A tutto ciò si aggiunge l'importanza dello stare insieme, della comunicazione, del dialogo che arricchisce ed edifica sempre e chiunque.



Fanno seguito le affermazioni del Sindaco Giuseppe Tanisi: Ci occupiamo e ci preoccupiamo di tutti, soprattutto dei nostri bambini a cui è legato il nostro futuro. Ci stanno a cuore quelle particolari condizioni di disagio che vivono alcune famiglie per le quali questi nostri progetti costituiscono un segno tangibile di vicinanza e di sensibilità da parte delle istituzioni. Educare infine è un processo maieutico: si tratta di saper trarre da ognuno, specie dai nostri piccoli, un tesoro nascosto da difficoltà espressive che abbiamo il dovere di abbattere.

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro il 10 Giugno 2022 e saranno accettate secondo l’ordine di arrivo, accertati i requisiti dei bambini. Il modulo di domanda (da scaricare dai documenti allegati) appositamente compilato, dovrà essere inviato via mail al seguente indirizzo pec: (protocollo.comune.taviano@pec.rupar.puglia.it)
o consegnato a mano presso l’Ufficio Protocollo dell’ente nei giorni di apertura al pubblico (Lun. Mar. Mer. Ven. ore 8:00/13:00 Giovedì 15:30/17:30).


Potrebbeinteressarti