Solidarietà Melendugno 

Io Posso-La Terrazza: rinnovata la convenzione con la Polizia di Stato

La firma oggi in Questura. Il progetto nato dal poliziotto Gaetano Fuso consente l'accesso al mare ai malati di Sla e a quanti hanno gravi disabilità motorie

“IO POSSO - La Terrazza - Tutti al mare”: si rinnova per il quinto anno la collaborazione fra il Ministero dell’Interno – Dipartimento della Polizia di Stato e l’ Associazione 2HE-Center For Human Health and Environment, fondata dall’Assistente Capo della Polizia di Stato Gaetano Fuso, venuto a mancare, dopo lunga malattia, nel novembre 2020.

L’accordo, siglato dal Questore di Lecce Andrea Valentino, su delega del Capo della Polizia – Direttore Generale della P.S., Prefetto Lamberto Giannini, e dalla presidente dell’ associazione Avv.to Giorgia Rollo, ha l’obiettivo di sostenere le attività di Io Posso – La Terrazza- Tutti al mare, il primo accesso attrezzato al mare per persone affette da SLA, patologie neuromotorie e altre gravi disabilità motorie, realizzato su un tratto di spiaggia libera a San Foca di Melendugno.


La Polizia di Stato, anche quest’anno, offrirà il proprio contributo con il personale sia dei Gruppi Sportivi delle Fiamme Oro sia degli agenti della Questura di Lecce in possesso del brevetto di salvamento, per svolgere il servizio di “assistenza bagnanti” per tutto il periodo di apertura della struttura, fino al 15 settembre.


La firma di oggi in Questura a Lecce segue l’incontro avvenuto al Viminale lo scorso 11 giugno tra il nuovo Capo della Polizia- Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Lamberto Giannini e la presidente Rollo.


Potrebbeinteressarti