Solidarietà Lecce 

Alimenti e prodotti per l’infanzia: la Scuola di Cavalleria a supporto dei cittadini bisognosi

L’iniziativa, avviata in concomitanza delle festività natalizie

Anche quest’anno, la Scuola di Cavalleria di Lecce ha organizzato una raccolta di generi alimentari da devolvere alla fondazione “Casa della Carità” e alla Mensa Caritas “Santa Rosa”: associazioni che operano sul territorio in soccorso degli individui e delle famiglie in difficoltà, soprattutto dopo la grave emergenza sanitaria che ha colpito il nostro Paese.

L’iniziativa, avviata in concomitanza delle festività natalizie, è stata fortemente voluta da tutto il personale della Scuola, dimostrando la volontà di ogni militare di andare incontro alle necessità e ai bisogni della collettività. Difatti, sono stati raccolti circa 13 quintali di vari alimenti (pasta, riso, olio, latte, farina, zucchero, biscotti, scatolame), nonché prodotti per la prima infanzia.

Ogni gesto di solidarietà contribuisce, in maniera determinante, al miglioramento della qualità della vita dei più bisognosi e, in special modo, rappresenta una conferma di quei valori di generosità e altruismo propri di ogni militare.

Particolarmente sentite le parole di ringraziamento di Don Damiano Madaro, responsabile della Mensa della Caritas e monsignor Nicola Macculi, direttore della Caritas di Lecce, rivolte al comandante della Scuola di Cavalleria, Generale di Brigata Claudio Dei.

In particolare, i responsabili delle due organizzazioni benefiche hanno sottolineato la sensibilità e la generosità che l’Esercito continua a dimostrare, prodigandosi sempre in favore della comunità locale, e rimarcato l’importante contributo fornito in questo periodo di grave emergenza. 

 

Potrebbeinteressarti