Società Spettacoli Teatro Lecce 

Con Made in Carcere va in scena ''La Scema''

Il monologo, dopo essere stato proposto nelle carceri femminili di Trani e Taranto, oggi pomeriggio fa tappa a Lecce.

Dopo due anni di pandemia, finalmente si può tornare a portare in carcere ospiti ed esperienze di vita, in linea con i vari percorsi di crescita portati avanti nei lunghi 16 anni in carcere.

Infatti, in tutto questo tempo, lo scopo vero dell’iniziativa è sempre stato quello di passare da un modello di economia circolare, promuovendo l’inclusione sociale e l'impatto ambientale, ad un modello di economia che Luciana Delle Donne ama definire “rigenerativa e trasformativa”.

Un modello che ha svolto un ruolo di apripista nel mondo dell’innovazione sociale e diventando un “Metodo” (definito anche Montessori per adulti) che stimola il riutilizzo di materiali in eccedenza e di scarto, nonostante la loro altissima qualità, destinati allo smaltimento e lavorati e assemblati con particolare cura cromatica nelle carceri italiane da risorse in stato di detenzione regolarmente assunte con regolare contratto di lavoro.

Grazie al sostegno di Fondazione con il Sud che ha favorito la diffusione e l’evoluzione del modello, possiamo definirlo appunto il “Metodo Made in Carcere” perchè si è potuto propagare sempre più il modello tra altre cooperative sparse in Puglia, Campania e Basilicata e anche a livello internazionale è strato trasferito grazi all’Università delle Repubblica Dominicana nelle carceri dell’isola dominicana.



Dopo aver agito come apripista in un mondo che nessuno voleva conoscere 16 anni fa, ora in carcere si costruisce consapevolezza e nuove identità, favorendo eleganza e bellezza in luoghi assolutamente non predisposti. Ecco perché finalmente dopo due anni si torna a vivere anche in questo mondo alimentando cultura e confronto.

Susi Rutigliano, autrice e attrice di teatro, insieme al regista Maurizio Sarubbi della compagnia teatrale Artù, porta gratuitamente il monologo nelle carceri femminili di Trani, Taranto e Lecce.


Potrebbeinteressarti