Società Galatone 

Galatone, al via il cantiere per la Biblioteca di comunità

I lavori, finanziati dalla Regione Puglia con 660mila euro, porteranno alla valorizzazione e alla fruibilità digitale oltre al potenziamento impiantistico dei locali dislocati tra Palazzo Lercaro e Palazzo Marchesale

Prendono il via i lavori per la creazione della Biblioteca di comunità di Galatone. I lavori sono finanziati dalla Regione Puglia con un importo di 660mila euro.
“Si tratta di un importante intervento che parte da lontano: un progetto - sottolinea l’assessore ai lavori pubblici, Biagio Gatto - che abbiamo messo in campo subito dopo l’insediamento dell’amministrazione comunale, anche al cospetto della mancanza di progetti ricevuti in eredità dal passato. Siamo rientrati nella seconda tranche dei finanziamenti, dopo che la Regione ha aggiornato la graduatoria e allargato la platea dei progetti premiati. L'obiettivo è quello di creare servizi innovativi per la promozione della cultura e della lettura costruendo un presidio partecipativo e di coesione culturale con la creazione anche qui, come avverrà anche per Palazzo Leuzzi e l’ostello etico, di un altro Caffè letterario. Un’idea progettuale che vedrà finalmente la luce e che darà la possibilità ai giovani di fermarsi e di essere ospitati in un luogo di incontro, di cultura, di socialità e di crescita”
“La lettura e i libri - spiega il sindaco Flavio Filoni - sono le fondamenta di una comunità che guarda alla costruzione di un futuro di bellezza. Creare luoghi come questi vuol dire fornire ai ragazzi gli strumenti per costruire un domani all’altezza dei sogni e delle aspettative delle nuove generazioni. E al profumo dei libri si accompagnerà l’indispensabile fruibilità digitale delle conoscenze. Chi semina lettura e cultura, in tutte le forme, raccoglierà sviluppo, progresso, civiltà. La strada che vogliamo percorrere è questa, e la Biblioteca di comunità è un’altra tappa di questo cammino”.


Potrebbeinteressarti

A San Foca ''In barca senza barriere''

Prosegue anche nella marina di Melendugno l’iniziativa di solidarietà di Anteas Lecce che consentirà alle persone diversamente abili di fare un giro in mare per ammirare il paesaggio costiero del Salento a bordo di un catamarano senza barriere.