Società Lecce 

Manutenzione delle giostrine, in corso gli interventi nei parchi cittadini

L’assessore Valli chiede maggiore attenzione da parte di tutti. Il centrodestra: «Le prime segnalazioni sono di diversi mesi fa»

Sono in corso di svolgimento gli interventi di manutenzione e riparazione delle giostrine per bambini nei parchi della città. Lo comunica l'assessore all'Ambiente Angela Valli: «Interveniamo su attrezzature che a volte sono datate -spiega-, altre volte danneggiate da atti vandalici. Le giostrine e soprattutto i bambini che le utilizzano sono l’anima dei parchi pubblici, luoghi di incontro, relazione, gioia e socialità. Prendiamocene cura tutti insieme. In tempi di difficoltà economico-finanziarie per il Comune anche gli interventi di manutenzione che possiamo realizzare sono limitati. Per questo è il tempo di fare ancora maggiore attenzione alla cura degli spazi pubblici anche da parte di chi li frequenta. Questo intervento è solo un atto propedeutico a un piano definitivo di manutenzione ordinaria che stiamo predisponendo».

Ecco le aree interessate: San Cataldo nel parco zona faro e in via Gioia, Torre Chianca, Frigole, Villa Comunale, Parco Madonna Regina della Pace, Via Lodi, Parco Balsamo, Parco Baden Powell di Borgo San Nicola, Parco dei Colori, Parco di via San Pietro in Lama, Via Vecchia Carmiano, Piazzetta Ludovico Ariosto, Campo Montefusco, Via Carrara, Piazzale Siena, Piazzetta Toscanini, Via Biasco, Via D'Andrea, Via Pordenone, Santa Rosa, Via Pirandello, Parco dei Bambini, Piazza 2 giugno, Piazza Madre Teresa di Calcutta e le altre zone su cui insistono giostrine di proprietà comunale.

Soddisfatto anche il centrodestra che avrebbe voluto comunque un intervento più celere: «Apprendiamo con piacere -spiega il consigliere di Prima Lecce-Andare Oltre, Gian Maria Greco- la determina di affidamento dei lavori per il ripristino e la sistemazione delle giostre nella Villa Comunale ed in altri parchi cittadini, nei quali l'assenza di una manutenzione continua ed efficiente ha prodotto non pochi disagi ai frequentatori. Resta il rammarico legato alle tempistiche di intervento, essendo le prime segnalazioni di alcuni mesi fa. Speriamo che d'ora in poi ci sia maggiore cura e maggior attenzione per parchi e giardini pubblici».

Potrebbeinteressarti