Società Patù 

Il destino del pianeta, un gioco di equilibri: la Giornata della Terra con i Msna di Patù

Sono equilibri sempre più in bilico quelli che tengono in gioco il destino del pianeta Terra e che, molto spesso, determinano la fuga dal proprio Paese di chi raggiunge l’Italia dall’Africa o dall’Asia

Sono equilibri sempre più in bilico quelli che tengono in gioco il destino del pianeta Terra e che, molto spesso, determinano la fuga dal proprio Paese di chi raggiunge l’Italia dall’Africa o dall’Asia.

I Minori Stranieri Non Accompagnati del progetto SAI del Comune di Patù, gestito da Arci Lecce Coop. Sociale, in occasione della Giornata della Terra, che ricorre giovedì 22 aprile, terranno uno spettacolo di arte circense (in modalità online) il cui tema sarà proprio la sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente.

Andranno in scena con “Umanità in gioco”, una metafora della condizione attuale del nostro pianeta, le cui sorti sono appese ad un effimero equilibrio nelle mani dell’uomo.

Lo spettacolo nasce dal lavoro svolto dagli ospiti del SAI MSNA di Patù sotto la guida di Gianluca Marra, artista e giocoliere professionista, in arte Il Grande Lebuski. Tra i laboratori attivati all’interno del progetto d’accoglienza, quello di arte circense nasce con un duplice proposito: esercitare la propria personalità mediante la giocoleria e sviluppare una finalità educativo-informativa.

Lo spettacolo, che si terrà giovedì 22 aprile alle ore 11, in piazza Indipendenza a Patù, sarà un modo per riflettere sulle convenzioni che regolano il movimento di rifiuti, firmate a Basilea ed a Bamako, e vituperate dai recenti scandali ambientali che vedono passivamente coinvolte le popolazioni rappresentate all’interno del progetto SAI MSNA di Patù. Ne sono un esempio il caso della Tunisia, dove è da poco venuto alla luce un maxi traffico di rifiuti che giungono via mare dal sud Italia, e quello della Somalia, diventata fulcro del mercato nero mondiale di rifiuti tossici provenienti dalle industrie delle potenze occidentali.

Nel rispetto delle vigenti norme antiCovid, l’evento non sarà aperto al pubblico ma sarà fruibile solo a distanza, in diretta Facebook sulla pagina Arci Lecce.

In apertura, dopo i saluti istituzionali, la presentazione a cura di Antonio De Marco, referente di progetto presso il SAI Msna di Patù. Dopo lo spettacolo, riflessioni, testimonianze e proposte.

La giornata godrà del patrocinio di Earth Day, del Comune di Patù e dell’Istituto Comprensivo Salve-Morciano-Patù. Quello del 22 aprile sarà, infatti, anche uno snodo del percorso di sensibilizzazione avviato in sinergia con le scuole del territorio, frequentate dai minori ospiti dei progetti d’accoglienza SAI gestiti da Arci Lecce nel Capo di Leuca. L’evento sarà seguito in modalità smart dagli alunni delle classi medie di Salve, Morciano e Patù.

 

Potrebbeinteressarti