Società Melendugno 

Acquedotto Pugliese: per Melendugno nuova condotta idrica entro ottobre

Previsti ulteriori interventi di efficientamento sull’intero schema idrico a servizio di Melendugno, Vernole, Castrì e Calimera

Acquedotto Pugliese prosegue il vasto piano di risanamento e potenziamento della rete idrica sull’abitato di Melendugno che migliorerà ulteriormente il servizio, in termini di qualità e pressione nelle reti, anche grazie alla realizzazione di distretti idrici.

Interventi, realizzati di concerto con Regione Puglia, Amministrazione Comunale e AIP (Autorità Idrica Pugliese), per un importo complessivo di 1,4 milioni di euro, cui seguiranno ulteriori lavori di risanamento delle reti sull’intero schema idrico a servizio di Melendugno, Vernole, Castrì e Calimera.

Se n’è parlato nel corso dell’incontro virtuale tra il Presidente di Acquedotto Pugliese, Simeone di Cagno Abbrescia, e il sindaco della città di Melendugno, Marco Potì. “Ringrazio in modo particolare il presidente di Aqp di Cagno Abbrescia – ha dichiarato il primo cittadino -, il responsabile della sede operativa di Lecce, l'ingegnere Rainò e la Regione Puglia per l'attenzione e l'abnegazione con cui hanno voluto studiare il caso della qualità della risorsa idrica potabile nell'abitato di Melendugno”.

“Sono state studiate e approfondite – ha aggiunto - le motivazioni del fenomeno dell’acqua rossa che si verifica solo a Melendugno, ed è assente a Vernole, Calimera e Castrì seppur rifornite dalla stessa condotta principale. Giustamente viene evidenziato con dissapore da numerosi cittadini-utenti, anche se, a dire il vero, ultimamente, tale evento si verifica periodicamente e con intervalli di tempo meno frequenti rispetto al passato, anche grazie alle attività che negli anni AQP ha svolto. Oggi con questo intervento strutturale, a cui abbiamo aderito e che sosteniamo, si pensa di risolvere il problema sia dell'acqua rossa che della bassa pressione idrica in alcune zone del paese e in alcuni periodi o orari di punta. È come il cane che si morde la coda: se si aumenta la pressione nelle reti, aumenta l’acqua rossa e viceversa”.

“Con la realizzazione delle opere in cantiere – ha proseguito - con elevata probabilità potremo ottenere un aumento della pressione e abbattere definitivamente o quasi il fenomeno fastidioso dell'acqua rossa. Seguiranno a questi interventi anche i lavaggi completi della rete, che dovranno tener conto del periodo estivo e del carico di presenze sulle località marine. La tempistica sarà attentamente vagliata da AQP, per realizzare i lavori senza creare disagi alla popolazione. Invito i cittadini ad utilizzare il numero verde di AQP per le segnalazioni. Chiediamo a tutti pazienza e fiducia, perché presto sarà risolto il problema”.

“Acquedotto Pugliese - ha commentato Simeone di Cagno Abbrescia, Presidente di AQP - sta realizzando un piano strategico di risanamento e potenziamento della rete idrica sulla città di Melendugno al fine di garantire un servizio sempre più efficiente e in linea con il fabbisogno della città. Un progetto che stiamo portando avanti con la piena collaborazione del nostro azionista la Regione Puglia, dell’amministrazione comunale e di tutte le istituzioni coinvolte”.

Gli interventi riguardano lo schema di alimentazione della città, costituita da due condotte: una principale che dal serbatoio di Galugnano raggiunge l’abitato e la città di Vernole e l’altra, secondaria, che, di fatto, è un prolungamento della rete di distribuzione di Vernole. Attualmente, sulla condotta principale che porta acqua all’abitato di Melendugno sono in corso i lavori di sostituzione di un tratto di circa 3 chilometri. Le opere, per un importo complessivo di 1,1 milioni di euro, si concluderanno entro i primi di ottobre.

Sempre per l’abitato di Melendugno, Acquedotto Pugliese ha di recente ultimato la realizzazione di un bypass di 600 metri sulla condotta secondaria che migliorerà ulteriormente l’alimentazione dell’abitato, rendendolo indipendente da Vernole. Le opere, per un importo di 300 mila euro, sono stata ultimate nel 2020. Al fine di ammodernare complessivamente l’intero schema idrico che alimenta i comuni di Melendugno, Vernole, Castrì e Calimera, Acquedotto Pugliese procederà alla realizzazione di ulteriori opere di risanamento della rete, per circa 9 chilometri. È in fase di progettazione, infatti, la sostituzione di un tratto di 2,4 chilometri, cui si aggiungerà la sostituzione di 6,5 chilometri complessivi. Acquedotto Pugliese ricorda che per le segnalazioni di guasto è attivo h24 il numero verde gratuito 800.735.735. 

Potrebbeinteressarti