Società Lecce 

Centro storico, una latrina a cielo aperto. La denuncia dei residenti: «Siamo esausti»

Da anni i vicoli del centro storico sono oggetto di atti di inciviltà

Il centro storico di Lecce trasformato in una latrina a cielo aperto: la denuncia arriva dai residenti della zona, esasperati dai continui atti di inciviltà di chi ha scambiato i vicoli più nascosti e gli angoli ciechi per una toilette dove espletare ogni tipo di bisogni a qualsiasi ora del giorno.

Chi abita nelle strade tra il rettorato e Porta San Biagio, fiore all'occhiello per la bellezza e la singolarità di una città ricca di storia e cultura come Lecce, non ce la fa più. «Siamo esausti - scrive Filippo Montinari sulla pagina “Lecce di ieri - Città di Oggi” - sono anni che denunciamo questo problema al centro storico, che con movida o senza movida, si perpetua nel tempo ed a qualsiasi ora. Ieri sera la situazione si è ripetuta. Intorno alle 20,30 un gruppo di ragazzi sono stati beccati in flagrante (qui il video) nei pressi di via Manifattura Tabacchi. Chiediamo l'intervento del sindaco perché siamo stanchi di lasciar correre e far finta di niente».

Potrebbeinteressarti