Società Maglie 

Un dono dalla Cina al Liceo “Capece”: 50 mascherine dall’Università di Pechino

I dispositivi sono stati consegnati, nei giorni scorsi, alla dirigente Gabriella Margiotta, grazie all’interessamento della direttrice dell’istituto "Confucio" della Sapienza di Roma

«La mia scuola è onorata di ricevere, per suo gentile tramite, il dono delle mascherine da parte del Dipartimento di lingue straniere dell’Università di Pechino». È una lettera di ringraziamento molto sentita, quella scritta dalla dirigente del Liceo “Capece”, Gabriella Margiotta a Zhang Hong, direttrice dell’istituto "Confucio" presso la Sapienza di Roma. La scuola magliese infatti ha ricevuto 50 mascherine direttamente dalla Cina, grazie all’amicizia decennale nata dall’insegnamento della lingua e della cultura cinese attivo nell’indirizzo linguistico Esabac. 

«È un dono che contribuisce a donarci sicurezza oggi e speranza per il futuro -sottolinea la dirigente Margiotta. Si tratta di gesto materiale che facilita la vita quotidiana in questo momento di forte difficoltà ed è anche un gesto simbolico di unità e vicinanza tra il popolo cinese e il popolo italiano. La collaborazione tra la mia scuola e il suo istituto è ormai consolidata da anni e sempre fruttuosa: insieme perseguiamo l’obiettivo di promuovere la conoscenza della lingua e della cultura cinese e l’amicizia tra i nostri due popoli. Grazie alle borse di studio che ogni anno Hanban offre ai nostri studenti dell’Aula Confucio, essi vivono un’esperienza indimenticabile presso il Dipartimento di lingue straniere dell’Università di Pechino, a maggior ragione il dono è gradito e costituisce un ponte che ci unisce. Sono certa che seguendo l’esempio della Cina, la nostra Italia tornerà presto alla normalità».

Per la dirigente è un periodo difficile da affrontare però insieme: «Ricorderemo lo sconforto e l’angoscia di questo drammatico momento che stiamo vivendo, ma ricorderemo anche la collaborazione e l’amicizia della Cina».

Potrebbeinteressarti