Meteo Acaya Acquarica del C. Acquarica di Lecce Alessano Alezio Alliste 

Al via una lunga fase gelida: possibili fiocchi anche in pianura

Freddi venti settentrionali segneranno l'inizio di una lunga fase fredda che, nei primissimi giorni del nuovo anno, diventerà particolarmente intensa, con nevicate anche in pianura un po' su tu...

Freddi venti settentrionali segneranno l'inizio di una lunga fase fredda che, nei primissimi giorni del nuovo anno, diventerà particolarmente intensa, con nevicate anche in pianura un po' su tutto il territorio pugliese (i dettagli nei prossimi giorni). Le continue "pulsazioni" verso nord di un'imponente figura anticiclonica di blocco, arroccata tra Oceano Atlantico e Europa occidentale, permetteranno la discesa lungo il suo bordo orientale di aria via via più fredda, direttamente dal Mar di Barents, in direzione dei settori centrali e orientali europei, Salento incluso. Qualche fenomeno soprattutto sul Salento settentrionale, nella notte migliora ovunque, ma molto freddo. Ingresso di aria fredda, con cielo irregolarmente nuvoloso con freddo, vento e degli scrosci di pioggia irregolari e locali. Possibili anche gragnolate e la comparsa di fiocco bagnato tra la pioggia sui settori più settentrionali. Le maggiori aperture del cielo saranno sul Salento centro-meridionale. Tende a migliorare ovunque però tra la tarda sera e la notte. Temperature in calo: molto freddo. Grecale freddo sostenuto. Mari: agitato l’Adriatico, mosso lo Ionio (sotto costa poco mosso).  Supermeteo

Potrebbeinteressarti

Arriva la burrasca di Carnevale con pioggia, forte vento e neve

Poche novità fino a Giovedì grasso, pur con nubi via via più diffuse e qualche locale piovasco. Nel weekend arriva un'intensa perturbazione atlantica che ribalterà la situazione portando finalmente preziose precipitazioni, specie al Nord e versante tirrenico.


Giorni della Merla primaverili sull’Italia

Record di gennaio in Europa con 30°C in Spagna. Tempo stabile, secco e spesso mite anche sull’Italia almeno fino ai primi giorni di febbraio, con ristagno di inquinanti, nebbie e nubi basse.