Scuola Maglie 

Dante tra ulivi e Xylella: gli studenti del “Principe di Piemonte” nella “selva favolosa”

“Versi eterni in oro verde” è il titolo del progetto finale delle classi quinte dell’istituto comprensivo magliese

Nell’anno di Dante, un viaggio “divino” tra ulivi, xylella e rinascita del territorio. Si chiama “Versi eterni in oro verde” il progetto finale delle classi quinte dell’istituto comprensivo “Principe di Piemonte” di Maglie diretto da Maria Stella Colella, ispirato alla Public History, in cui interagiscono diverse metodologie, sviluppate nel laboratorio curriculare di arti performative a cui i ragazzi hanno partecipato con esperti Indire e MIUR e che si concluderà la settimana prossima con l’ultima rappresentazione in piazzetta Foggiari. Fino a domenica 13 giugno, dalle 17 alle 19, sarà aperta la mostra “Selva favolosa” presso la Galleria “Capece” dove saranno esposte le “Macchine sceniche” che riproducono in miniatura la struttura progettuale di una scenografia teatrale, dalla selva oscura alla selva favolosa che rappresentano la rinascita del paesaggio salentino dopo la Xylella. Insieme a queste saranno esposti 89 pannelli, realizzati dagli alunni più piccoli dell’istituto, raffiguranti un ulivo ammalato cui ciascun bambino ha ridonato una chioma con l'uso di materiali di riutilizzo e riciclo. Presso la galleria Capece saranno esposti anche 4 pannelli polittici ispirati all'albero della vita di Gustav Klimt che simboleggia il valore assoluto della natura nella vita dell'uomo, prodotti dagli alunni delle classi quinte, con la guida della docente di Arte della Secondaria.

“La scuola ha saputo trasformare le restrizioni di questo periodo -dichiara la dirigente Colella- in occasioni di sperimentazione di nuove pratiche insegnamento, con l’utilizzo delle più moderne modalità di interazione tra tecnologia e didattica. La scuola - conclude - è il luogo della speranza che genera apprendimento in ogni esperienza, e attualizza l’auspicio del sommo poeta Dante: “e, quindi, uscimmo a riveder le stelle”.

Potrebbeinteressarti