Scuola Puglia sette 

Ordinanza scuola, per la Primaria in classe il 50%, per la Secondaria il 30%

Lo comunica l’Anp Puglia che ha diffuso i risultati del sondaggio sulla frequenza fino ad oggi

La metà degli studenti della Primaria sono tornati in presenza, un terzo quelli della Secondaria. Lo comunica l’Anp Puglia che ha diffuso i risultati del sondaggio sulla frequenza fino ad oggi.

I dati rilevati sono relativi alla giornata di venerdì 8 gennaio. Hanno risposto fino ad oggi 88 scuole pugliesi, con una popolazione scolastica complessiva di 58.271 alunni. Nella scuola primaria si è avuta una frequenza media del 49,6%. Nella scuola media essa è stata del 28,8%.

«Non si tratta di un campione scientificamente valido -spiega Roberto Romito, presidente regionale ANP Puglia- ma riteniamo che i dati, su cui si può discutere all’infinito in una direzione o nell’altra, restituiscano comunque un’indicazione circa il sentiment delle famiglie in relazione alla frequenza a scuola in questo momento di grave difficoltà.

Ricordiamo infine che, contrariamente a quanto circolato su alcuni social, l’ordinanza in vigore non prevede che i presidi diano, su richiesta delle famiglie, l’autorizzazione a frequentare la scuola in presenza e che, una volta esercitata tale opzione, essa deve essere mantenuta fino al termine di vigenza dell’ordinanza stessa, valida fino a tutto il 15 gennaio prossimo.

ANP osserverà con attenzione il corso degli eventi e ricercherà per l’immediato futuro tutte le interlocuzioni possibili con le istituzioni preposte e con le altre organizzazioni sindacali, mantenendo comunque la sua autonomia di giudizio a salvaguardia del diritto allo studio, dell’autonomia delle scuole e delle prerogative e del duro lavoro dei dirigenti, che va riconosciuto da tutti insieme a quello dei docenti e del personale ATA.

Potrebbeinteressarti