Scuola Lecce 

Diritto allo studio, approvato il progetto della Cps

Giunti al termine i lavori della consulta provinciale degli studenti di Lecce

Sono giunti al termine i lavori della Consulta provinciale degli studenti di Lecce per l’anno scolastico 2019/2020. Attraverso una lunga intesa ed una collaborazione proficua con l’Ufficio scolastico provinciale, quello regionale e col referente nazionale MIUR delle CPS, è stato approvato il progetto “CPS x il Diritto allo Studio”.

«La situazione emergenziale dovuta alla pandemia - spiega il presidente Marco Gaetani- ci ha impedito di usufruire dei fondi che il Ministero ci aveva assegnato per gli eventi che avevamo in programma. La didattica a distanza ha fatto emergere però numerose criticità, e come rappresentanti degli studenti ci siamo sentiti in dovere di intervenire, con un investimento di oltre 6300 euro, per acquistare tablet informatici come ausilio didattico e informatico agli studenti disabili o indigenti delle scuole secondarie di secondo grado della provincia».

Il materiale sarà distribuito dall’inizio del nuovo anno scolastico, dunque da settembre 2020, presso il Liceo “G. Banzi” di Lecce, in qualità di ente tesoriere della Cps. I requisiti per accedere al comodato d’uso gratuito dei tablet sono: ricovero presso struttura ospedaliera della provincia di Lecce; DSA o BES; valore ISEE pari o inferiore a 10mila euro. 

Potrebbeinteressarti