Scuola Alessano 

Ecobox, la pattumiera «smart»made in Salento in finale al Mellon Digital Innovation Award

La startup creata da nove studenti dell’Istituto “G. Salvemini” di Alessano è stata selezionata tra le sette migliori al mondo e rappresenterà l'Italia nella prestigiosa competizione internazionale.

Nove giovani e brillanti studenti salentini insieme alla loro “EcoBox” sono i finalisti del concorso internazionale digitale “BNY Mellon Digital Innovation Award”. Si tratta di Luigi Nuccio, Simone Martella, Rocco Martella, Cristiano Martella, Vito Cucinelli, Sakar Stefanazzi, Antonio Capece, Alessandro Iacobelli e Alessio Ianni, tutti di età compresa tra i 17 e il 18, studenti dell’Istituto “G. Salvemini” di Alessano. La loro startup è stata scelta, nella competizione internazionale ad eliminazione diretta, tra le sette migliori del mondo.

“EcoBox” nasce con lo scopo di salvaguardare il futuro del pianeta con tecnologie all’avanguardia in materia ambientale: è un contenitore di rifiuti, dotato di intelligenza artificiale, in grado di riconoscere lo scarto cestinato dal consumatore tramite piccoli sensori posti nella parte inferiore del coperchio. La pattumiera intelligente messa a punto dai giovani salentini permette di differenziare automaticamente i rifiuti e monitorare l’andamento della raccolta settimanale.

La giornata conclusiva del “BNY Mellon Digital Innovation Award” è in programma lunedì prossimo a Londra. I nove giovani salentini conosceranno l’esito della gara collegati in videoconferenza. «Incrociamo le dita: a loro va il mio personale in bocca al lupo e di tutta la Puglia» è il messaggio del presidente della Regione Michele Emiliano.

Potrebbeinteressarti