Scuola Puglia sette 

Esami di terza media: alunni in videoconferenza, presenteranno un elaborato

L’ordinanza del ministro Azzolina prevede anche bocciature in casi particolari

Emanata l’ordinanza per la regolamentazione degli esami di terza media. La ministra Lucia Azzolina, ha disposto che gli studenti dovranno presentarsi online e non in presenza. Il consiglio di classe procederà ad una valutazione dell’intero percorso scolastico e terrà conto anche di un elaborato prodotto dagli studenti e dalla loro presentazione orale.

L’elaborato avrà come oggetto un argomento concordato da studenti e insegnanti e potrà avere forma di «testo scritto, presentazione anche multimediale, mappa o insieme di mappe, filmato, produzione artistica o tecnicopratica o strumentale». L’intero procedimento dovrà avvenire entro il 30 giugno. La valutazione finale terrà conto dell’intero percorso scolastico e potrà includere la lode.

Ci potranno esserci bocciature ma «solo in casi circoscritti», cioè per quegli studenti che hanno frequentato poco il primo periodo dell’anno scolastico e per cui dunque gli insegnanti non hanno abbastanza elementi per dare valutazioni. I docenti dovranno decidere però unanimemente. Una scelta che potrà avvenire anche in caso di situazioni disciplinari gravi. Se gli studenti saranno valutati con insufficienze, potranno recuperare durante il prossimo anno scolastico.

Potrebbeinteressarti