Scuola Puglia sette 

Esami di stato: nessuna prova scritta, esami orali dal 17 giugno

L'annuncio della ministra Silvia Azzolina: «Gli studenti saranni tutti ammessi tranne se hanno gravi procedimenti disciplinari e non hanno frequentato nei mesi precedenti al lockdown»

Tutti ammessi ed esami orali dal 17 giugno. La ministra all'Istruzione Lucia Azzolina ha illustrato questa mattina le nuove ordinanze per l'esame di stato che quest'anno eccezionalmente non prevede prove scritte. Gli alunni non saranno ammessi a sostenere il colloquio solo in due casi: per gravi procedimenti disciplinari e se il consiglio di classe non ha elementi per valutare lo studente perché nel primo periodo didattico non ha frequentato (e comunque serve l'unanimità del consiglio di classe).

L'esame durerà massimo un'ora, lo studente partirà dalla tesina e poi sarà interrogato su un testo di italiano e materiali preparati dalla commissione per le altre discipline. La prova orale varrà un massimo di 40 punti e i commissari saranno tutti interni.

«Per settembre stiamo già lavorando, - ha detto Azzolona - il metodo sarà lo stesso: giungeremo alla scrittura di un documento tecnico scientifico che prevederà diverse ipotesi: non abbiamo la sfera di cristallo per lo scenario epidemiologico».


Potrebbeinteressarti