Società Scorrano 

Turista napoletana colta da malore ringrazia l'ospedale di Scorrano: "Professionali e sensibili"

La donna ha parole di ringraziamento anche per la guardia medica di Calimera: "Mi ha subito visitata in casa, è rimasta un'ora e nei giorni successivi si è informata sulla mia salut...

La donna ha parole di ringraziamento anche per la guardia medica di Calimera: "Mi ha subito visitata in casa, è rimasta un'ora e nei giorni successivi si è informata sulla mia salute".  Una turista napoletana alle prese con un malore mentre è in vacanza nel Salento ci ha scritto per ringraziare pubblicamente la guardia medica di Calimera e l'ospedale di Scorrano per l'assistenza ricevuta e la sensibilità dimostrata nei suoi confronti. “Mi chiamo Vittoria sono partita da Napoli venerdì scorso ovvero il 19 luglio per trascorrere una breve vacanza dai miei cognati che vivono a Lecce. Premetto che sono partita da Napoli già con i miei soliti dolori addominali: da diversi anni nonostante visite e controlli non trovo rimedio ma decido di partire lo stesso e prendere all'arrivo degli antidolorifici. Questa volta però i dolori sono diversi, non vanno via e in più si presenta anche la febbre”. Da qui il racconto delle vicissitudini sanitarie e dell'assistenza ricevuta sin dalle prime ore. “Ringrazio di cuore la dottoressa di turno della guardia medica di Calimera che non solo tempestivamente è corsa a casa (cosa che da noi a Napoli devi sudare per ottenerla), è rimasta a casa circa un ora per vedere se c'era un miglioramento e si è interessata telefonicamente nei giorni seguenti della mia salute. Una persona eccezionale Al pronto soccorso di Scorrano mi hanno offerto assistenza subito anche se non ero codice rosso. Mi hanno fatto tutti gli esami necessari, dalla A alla Z (un'altra cosa che da noi a Napoli non è cosiì scontata). Oggi a distanza di 10 giorni sono ancora qui in ospedale e ci tengo prima di ritornare a napoli a ringraziare tutta l'azienda ospedaliera di scorrano per l'assistenza mostratemi, in particolar modo il reparto di ginecologia: ho trovato gentilezza, umanità, cordialità, professionalità, educazione, rispetto per il paziente, dolcezza ma soprattutto empatia perché questa è la qualità fondamentale che dal mio punto di vista deve prevalere in un medico, infermiere o Assistente sanitario. Quindi concludo dicendo grazie per la sanità che avete a Lecce. Grazie di cuore da una turista soddisfatta. Grazie di cuore a tutti i dottori della Ginegclgia, infermiere, primario, caporeparto...TUTTI Tutti”.

Potrebbeinteressarti