Arte e archeologia Cronaca Puglia sette 

Tornati in patria Orfeo e le Sirene

Il gruppo scultoreo risalente al IV secolo, che negli anni '70 fu trafugato da un sito archeologico tarantino, entrerà tra i beni del Museo Archeologico di Taranto.

Torna finalmente in Italia Orfeo e le Sirene, il gruppo scultoreo in terracotta che negli anni '70 venne illecitamente trafugato da un sito archeologico tarantino e acquistato poi dal The Paul Getty Museum di Malibu di Los Angeles.

Dopo il passaggio al Museo dell'Arte Salvata del Museo Nazionale Romano, il gruppo scultoreo, a grandezza naturale, risalente al IV secolo, tornerà nel territorio dal quale è stato strappato, a Taranto, ed entrerà quindi nel patrimonio del Museo Nazionale Archeologico di Taranto.

Il rimpatrio dell’opera è stato possibile grazie alla complessa attività investigativa condotta in Italia e all’estero dell'Arma dei Carabinieri della Sezione Archeologia del Reparto Operativo del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale, coordinata dalla Procura della Repubblica di Taranto, in collaborazione con le autorità americane.

«Ancora un importante rientro di uno straordinario capolavoro d'arte che era stato illecitamente sottratto al patrimonio dello Stato italiano», dichiara il Ministro della Cultura, Dario Franceschini.


Potrebbeinteressarti