Sanità Lecce 

Sanità, stato di agitazione per gli ex OSS della Asl di Lecce

Giovedì sit-in dei lavoratori USB cessati dal servizio in ASL Lecce ad aprile 2021 e ricollocati a tempo determinato in Sanitaservice con qualifica di “ausiliari”.

La Federazione Provinciale USB di Lecce, in relazione a quanto previsto dalle disposizioni normative in materia di sciopero nei servizi pubblici essenziali, annuncia lo stato di agitazione dei lavoratori ex OSS, cessati dal servizio in ASL Lecce in data 18/4/2021 e attualmente ricollocati con contratto a tempo determinato in Sanitaservice con qualifica di “ausiliari”.

In occasione dei recenti tavoli Sepac, tenutisi nel mese corrente, è stata richiesta dalla stessa organizzazione sindacale la proroga dei contratti del personale interessato; tale richiesta è rimasta del tutto inascoltata.

Da qui la decisione di indire una manifestazione dei lavoratori con sit-in presso la Direzione Generale della ASL di Lecce per giovedì 28 Luglio dalle ore 10:00, invitando il Commissario Straordinario della ASL Lecce ed il Sindaco Unico di Sanitaservice a ricevere una delegazione di lavoratori con i rappresentati sindacali USB durante il sit-in di dopodomani.

Tale incontro è da considerarsi come primo tentativo preventivo di un raffreddamento al fine di individuare idonee e positive soluzioni alla
problematica esposta.


Potrebbeinteressarti