Cronaca Sanità Copertino 

Ospedali in affanno nonostante il calo dei contagi: paziente di 102 anni bloccato per ore al Pronto Soccorso

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di un lettor

Nonostante il generale calo dei contagi, non si allenta la pressione sugli ospedali salentini, spesso in difficoltà e costretti a sopportare carichi di lavoro assai gravosi.

“Le strutture sanitarie per i pazienti non covid risultano in affanno - ci scrive un lettore - e si rivedono scene pre pandemia: ospedali senza posti letto, pazienti che affollano il Pronto Soccorso ed alcuni che stazionano oltre 24 ore per trovare un letto di degenza. 

Il 118 è spesso bloccato al Pronto Soccorso perché il paziente non viene accolto ed accade anche il paradosso, come ieri pomeriggio a Copertino, dove un utente di 102 anni, con una fibrillazione atriale condotto dal 118, ha dovuto aspettare tre ore sulla lettiga dell'ambulanza prima di essere accolto dal personale del Pronto Soccorso.

Se poi arriva un paziente covid, è un ulteriore disastro perché con la chiusura degli spazi dedicati a questo tipo di pazienti si complicano le procedure ed il paziente può aspettare anche 4 ore in ambulanza, come accaduto a Galatina sempre nel pomeriggio di ieri”.

Potrebbeinteressarti